D'Agostino contrario agli oriundi in azzurro, ma Prandelli conferma: "Porte aperte"


Continua a tenere banco il caso relativo alla convocazione del centrocampista della Lazio, Cristian Ledesma, oriundo argentino, per l'amichevole che questa sera la Nazionale disputerà contro la Romania. Il centrocampista della Fiorentina, Gaetano D'Agostino, diretto concorrente del laziale per un posto nel reparto mediano, ha infatti dichiarato questa mattina ai microfoni della stampa:

Vero che adesso in Nazionale è aumentata la concorrenza ma io ho una mia idea: secondo me uno dovrebbe giocare per il paese dove è nato, per il proprio paese. Anche se nel calcio moderno le cose cambiano e ci può stare tutto. Comunque la concorrenza stimola, io tifo per tutti i compagni azzurri. E per quanto mi riguarda il tempo di ritrovare la forma e la concorrenza aumenterà ancora.




Il tecnico Cesare Prandelli tira però dritto per la sua strada, commentando a proposito della convocazione del giocatore e alla possibilità di aggregare altri giocatori naturalizzati al gruppo:

Ledesma mi piace per quantità e qualità. Purtroppo in quel ruolo i giovani non ci sono, per questo ho scelto un 'nuovo italiano'. Felipe e Thiago Motta? Non è vero che Ledesma è l'ultimo oriundo della mia nazionale, non ho chiuso le porte a nessuno.

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: