Juventus, Boniek non merita la "stella" nel nuovo stadio


Come in molti sapranno la Juventus ha deciso di dedicare uno spazio a 50 vecchie glorie nel nuovo stadio nel quale i bianconeri giocheranno dalla prossima stagione. Sostanzialmente il nuovo stadio sarà suddiviso in zone dedicate a questi 50 campioni e queste verranno caratterizzate dalla presenza di stelle giganti con il loro nome impresso, un po' come fosse la Walk of Fame bianconera. Nella lista dei 50 c'è però un nome che ha fatto mugugnare la maggior parte dei tifosi: il "bello di notte" Zbigniew Boniek. Da molti tifosi della Juventus Boniek è considerato ormai da diverso tempo un nemico dichiarato, da quando in pratica ha iniziato la sua carriera di opinionista nella quale ha sposato in pieno la causa romanista, non risparmiandosi in commenti negativi sulla Juventus e sui suoi tifosi.

La società ha sempre addossato la responsabilità della scelta di Boniek e delle altre 49 stelle ai tifosi soci “member” del sito ufficiale ed ai soci dei Club Doc che hanno avuto modo di votare 5 nomi a testa tra 100 proposti, eleggendone, sempre secondo la società, i cinquanta definitivi. Questa spiegazione non aveva mai convinto del tutto i tifosi della Juventus che non riuscivano a spiegarsi come fosse possibile che molti avessero preferito votare proprio Boniek avendo "soli" 5 voti a disposizione. Oggi ci è arrivata una segnalazione da parte del sito "Uccellinodidelpiero.com" che ha lanciato pesanti dubbi sulla regolarità o addirittura sul reale svolgimento di questo sondaggio elettivo.


Il blogger e tifoso bianconero Antonio Corsa invece di limitarsi semplicemente a contestare la scelta di Boniek, si è chiesto in base a quali criteri la società avesse individuato i 100 calciatori tra i quali i tifosi avrebbero poi scelto i 50 vincitori. I criteri per entrare a far parte della lista erano i seguenti: aver realizzato più di 100 gol o collezionato più di 150 presenze, aver vestito la fascia di capitano o avere vinto il Pallone d’Oro. Boniek con la Juventus ha collezionato 133 presenze, ha segnato 31 gol, non è mai stato capitano e non ha mai vinto il Pallone d’Oro. E allora perché è stato inserito nella lista dalla società?

Incredibile ma vero, come potrete notare anche dall'immagine in testa al post tratta dal sito ufficiale bianconero, Boniek nella lista non c'è. Sostanzialmente Boniek è riuscito ad essere "eletto" senza neanche aver partecipato. Adesso i tifosi bianconeri hanno un motivo in più per essere arrabbiati con la società. Senza voler entrare nel merito, perché sicuramente c'erano altri giocatori meritevoli tra i 51 esclusi, c'è da dire che se proprio si voleva fare un'eccezione avrebbero potuto dedicare una stella ad una promessa del calcio italiano come Andrea Fortunato morto prematuramente di leucemia a soli 24 anni, oppure ai due primavera Alessio Ferramosca e Riccardo Neri morti annegati nel laghetto artificiale di Vinovo il 15 Dicembre 2006. Questione di opportunità e di sensibilità.

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: