Ranieri cerca il riscatto a Verona, ma perde Juan


Claudio Ranieri è carico in vista della trasferta della sua Roma a Verona per la gara contro il Chievo. L'allenatore giallorosso è fiducioso nella possibilità dei suoi di riscattarsi dopo la brutta sconfitta esterna sul campo del Palermo che, almeno secondo la critica, ha pesantemente ridimensionato le chance scudetto della Roma. A Verona Ranieri dovrà fare a meno di Juan, il brasiliano non si è imbarcato con i compagni nonostante fosse convocato per "gravi motivi familiari", quindi con il permesso della società. Non convocati Perrotta, Riise, Rosi e Guillermo Burdisso.

Nella conferenza stampa di oggi Ranieri ha anche parlato del "Caso Borriello" di fatto confermando le voci che avevano parlato di una certa tensione fra l'attaccante arrivato nell'ultimo giorno di mercato dal Milan e i suoi compagni. Sotto accusa la tendenza di Borriello a lamentarsi platealmente quando non gli vengono serviti assist.


Sì, gliel'ho detto anche io. Dovrebbe farsi vedere di meno, essere meno plateale. Ma ha ammesso anche lui che questo aspetto lo deve limare.



Vedremo se Borriello avrà imparato la lezione, ammesso che trovi spazio contro il Chievo. Il tecnico giallorosso ha anche smentito un possibile dualismo fra Pizarro e De Rossi ("non sono d'accordo. Pizarro può giocare sempre in questa squadra. Ci sono dei momenti particolari in cui è meglio un giocatore rispetto a un altro, sta a me capire chi mettere in campo") e giustificato Menez dopo la prestazione di Palermo ("nella crescita di ognuno di noi ci sono momenti di stallo. Jeremy ha capito che errori ha fatto, ma tutti quanti li hanno capiti").

Infine un commento sullo sciopero indetto dall'AIC:


Alzarsi dal tavolo è stato un gesto troppo forte, certe cose si risolvono parlandone. Lo sciopero si è sempre proclamato, ma non si è mai fatto. Ci rimettono soprattutto i tifosi e ci rimettiamo anche noi. Penso che l'Aic non lo faccia solo per i calciatori di serie A, ma per chi ha meno visibilità. Prima di fermare un campionato però...

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: