Inter: trovato l'accordo con Benitez, contratto rescisso


Diventa ufficiale l'addio di Rafa Benitez all'Inter. Il tecnico spagnolo, il cui rapporto con Massimo Moratti si era definitivamente incrinato in seguito alla sfuriata del primo successiva alla vittoria nel Mondiale per Club, ha infatti trovato un accordo per la rescissione del contratto dopo una trattativa di due giorni tra gli emissari del patron nerazzurro e il procuratore Manuel Garcia Quilon. L'entità della buonuscita, secondo quanto riferito dall'agenzia di stampa Ansa sarebbe di circa tre milioni di euro, di molto inferiore quindi agli otto milioni ipotizzati nelle voci circolate nei giorni scorsi.

Questo il testo del comunicato ufficiale apparso sul sito del club meneghino: "F.C. Internazionale e Rafael Benitez comunicano che, consensualmente e con reciproca soddisfazione, hanno raggiunto un accordo per la risoluzione anticipata del rapporto di lavoro. F.C. Internazionale ringrazia Rafael Benitez per il lavoro svolto alla guida della squadra che ha portato ai successi della Supercoppa italiana e del Mondiale per Club Fifa. Rafael Benitez ringrazia F.C. Internazionale per l'importante esperienza professionale e per le vittorie vissute insieme."

Questo invece il saluto dell'allenatore iberico: "Voglio ringraziare tutti per l'appoggio ricevuto durante la mia esperienza all'Inter, voglio ringraziare personalmente, e anche a nome dei miei collaboratori, i calciatori, i dipendenti del club e i tifosi che hanno avuto fiducia in noi. I due titoli conquistati sono stati il risultato dell'impegno di tutti quelli che sono stati al nostro fianco, mantenendo sempre come principi fondamentali la professionalità, l'educazione, il rispetto e la dedizione al club. Di tutto ciò siamo molto orgogliosi. A prescindere dalla naturale tristezza che c'è quando si lascia un grande club come l'Inter, andiamo via portando con noi l'allegria del ricordo dei tifosi che ci hanno accolto dopo la vittoria del mondiale per club. È mio desiderio, inoltre, salutare i calciatori, lo staff e i collaboratori che, a causa del periodo di festività, non potrò salutare personalmente nei prossimi giorni. A tutti loro, così come al club e ai tifosi auguro i massimi successi sportivi per il futuro. Infine, è doveroso da parte mia un ringraziamento al presidente Massimo Moratti per avermi scelto a suo tempo come allenatore dell'Inter."

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: