Video – La Presentazione di Luca Toni alla Juventus

Presentato a Vinovo il nuovo attaccante della Juventus Luca Toni che è arrivato a titolo definitivo dal Genoa di Enrico Preziosi gratuitamente, ed ha firmato un contratto della durata di un anno e mezzo. Per vestirsi di bianconero Toni ha accettato di rinunciare ad una parte dei compensi dovutigli dal Genoa per i sei mesi


Presentato a Vinovo il nuovo attaccante della Juventus Luca Toni che è arrivato a titolo definitivo dal Genoa di Enrico Preziosi gratuitamente, ed ha firmato un contratto della durata di un anno e mezzo. Per vestirsi di bianconero Toni ha accettato di rinunciare ad una parte dei compensi dovutigli dal Genoa per i sei mesi trascorsi in rossoblu, ed anche di ridursi lo stipendio rispetto a quello che percepiva nel club di Preziosi. Il calciatore ha scelto la maglia numero 20 per questa nuova avventura calcistica, anche perché i suoi numeri storici, il 30 e il 9, sono già occupati da Storari e Iaquinta. Queste le prime parole del calciatore:

«Sono stracontento, è un sogno che si realizza. Mi metto a disposizione dell’allenatore e per cercare di dare una mano. Ho voluto fortemente questa squadra, ho rinunciato anche a dei soldi proprio per accettare questa squadra. Arrivo per dimostrare il mio valore del quale sono straconvinto e per cercare di fare dei gol, quelli che ho sempre fatto. Quando mi è stata proposta questa soluzione ero eccitato, conosco il gruppo e conosco la loro voglia di vincere. L’anno scorso con la Roma siamo stati a un passo dal sogno, mi piacerebbe riportare qui un pizzico di fortuna e mi piacerebbe crederci fino alla fine. Sono pronto per giocare a Napoli, deciderà l’allenatore. Sarebbe bello giocare al fianco di Alex Del Piero, è un grande campione. Questo gruppo ha grande fame di raggiungere risultati e perciò sono convinto che dovremo lottare per vincere tutte le partite e magari tornare a essere la Juve di un tempo. Alla Juve non si può dire di no, io sono un centravanti d’area e credo che mi troverò molto bene con Del Neri. Come maglia ho scelto il numero 20».

Il Dg Beppe Marotta ha rivelato che la trattativa con il Genoa ed il giocatore è iniziata e si è conclusa solo nella giornata di oggi, ma soprattutto che Toni non è arrivato alla Juventus per sostituire l’infortunato Fabio Quagliarella, bensì per completare il reparto offensivo. Per rimpiazzare l’attaccante napoletano potrebbe arrivare un ulteriore giocatore con caratteristiche più simili da un punto di vista tecnico e tattico.

«E’ stata una trattativa iniziata e conclusa oggi. Toni non ha bisogno di presentazioni della Juve e si è decurtato la parte fissa del suo ingaggio, modulando il suo compenso in diverso modo. Toni arriva non per sostituire Quagliarella, ma per rinforzare un reparto che ne aveva bisogno. Sarà a disposizione già nella trasferta di domenica sera a Napoli. Il contratto del giocatore ha la stessa durata di quello che aveva col Genoa. Abbiamo colto questa opportunità di mercato e lo abbiamo fatto in fretta per renderlo disponibile già per la prossima partita. Nonostante lo scivolone contro il Parma, siamo in linea con le nostre aspettative. E, tra l’altro, ci sono tanti punti a disposizione. Guardiamo avanti con serenità e ottimismo. Non rimpiango la cessione di Trezeguet. Ma ho fiducia nei giocatori che sono qui. Il calcio vive anche di cicli. L’infortunio di Quagliarella ci ha privato di un giocatore con certe caratteristiche. Cassano l’abbiamo sempre detto, è un talento calcistico ma non è rientrato mai nei nostri piani».

Prima Parte

Seconda Parte

Ultime notizie su Calciomercato Juventus

Tutto su Calciomercato Juventus →