Club ucraini a rischio squalifica, la Roma potrebbe passare il turno di Champions senza giocare


Problemi in vista per gli ucraini dello Shakhtar Donetsk, prossima avversaria della Roma negli ottavi di finale di Champions League, in programma il 16 febbraio e l'8 marzo. Il comitato esecutivo dell'Uefa, riunitosi ieri ed oggi nella cittadina svizzera di Nyon, ha infatti inviato una lettera di diffida alla Federcalcio dell'ex repubblica sovietica intimandola a risolvere al più presto possibile i problemi di ingerenza politica che da alcuni mesi compromettono il normale funzionamento degli organismi sportivi del paese.

In caso contrario, come confermato anche dal segretario generale dell'Uefa Gianni Infantino, il comitato di urgenza dell'Uefa potrebbe squalificare club e Nazionali ucraini da ogni attività sportiva internazionale per un tempo indefinito. In questa eventualità, le avversarie, tra le quali quindi anche i giallorossi, sarebbero direttamente qualificate per il turno successivo delle varie competizioni. Qualora poi la situazione non venisse risolta sul lungo termine, l'Ucraina perderebbe anche il diritto di co-organizzare con la Polonia l'Europeo 2012.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: