Camoranesi torna in patria: è un nuovo giocatore del Lanus

Dopo anni spesi tra Messico (un paio), Italia (tantissimi) e Germania (qualche mese), Mauro German Camoranesi torna in patria, nella sua Argentina, firmando un contratto di due anni col Lanus. L’esterno ex Juve aveva da poco rescisso con lo Stoccarda, al culmine di una prima parte di stagione sicuramente negativa; quindi gli accostamenti alla Roma,


Dopo anni spesi tra Messico (un paio), Italia (tantissimi) e Germania (qualche mese), Mauro German Camoranesi torna in patria, nella sua Argentina, firmando un contratto di due anni col Lanus. L’esterno ex Juve aveva da poco rescisso con lo Stoccarda, al culmine di una prima parte di stagione sicuramente negativa; quindi gli accostamenti alla Roma, ma sia Camoranesi che il suo agente Fortunato avevano ormai deciso che il suo futuro calcistico sarebbe stato in Sudamerica. Sognava il River Plate, alla fine è arrivato il Lanus.

Il club granata nel torneo d’Apertura del 2007 strabiliò tutto andando addirittura a vincere il titolo avanti a Tigre e Boca Juniors; le ambizioni non mancano neanche per il prossimo campionato e mister Gabriel Schurrer potrà contare sull’italo-argentino sin da subito; non solo, il Lanus ha fatto firmare a Camoranesi un contratto biennale con tanto di clausula per un futuro da allenatore nelle giovanili del club. Una scelta di vita non indifferente per Mauro e la sua famiglia che era rimasta a Torino durante i suoi mesi allo Stoccarda e che ora verosimilmente si trasferirà in Argentina.

Per questioni personali e familiari, e nonostante offerte dall’estero, Mauro ha deciso di tornare in Argentina perché vuole giocare gli ultimi due o tre anni della sua carriera nella miglior forma fisica. Si sente molto bene fisicamente ed è voluto tornare adesso e non entro un anno” ha dichiarato proprio Sergio Fortunato, mentre pochi giorni fa, all’indomani della rescissione con lo Stoccarda, lo stesso Camoranesi aveva dichiarato: “Ho voglia di giocare nel campionato argentino perchè è un’occasione che ho sprecato da ragazzo per vari motivi“.

Ricordiamo che il campione del mondo 2006 aveva giocato per un anno nel Banfield ben 13 anni fa, prima di volare in Messico, destinazione Cruz Azul. In precedenza aveva giocato proprio in Messico e in Uruguay, rimanendo quindi solo quella stagione (97/98) l’unica in cui aveva disputato il campionato argentino.

I Video di Calcioblog