Zidane: "Non mi scuso per la testata a Materazzi"


L'ex fuoriclasse francese Zinedine Zidane, intervistato dal quotidiano sportivo d'oltralpe L'Equipe torna per l'ennesima volta sulla vicenda della testata con la quale colpi il difensore azzurro Marco Materazzi nel corso della finale mondiale del 2006. Il giocatore ha ribadito con in precedenti occasioni di non essere intenzionato a scusarsi con il giocatore dell'Inter come più volte auspicato dagli appassionati di calcio di tutto il mondo. Questa la dichiarazione dell'ex fantasista di Juventus e Real Madrid:

Sono stato provocato. Non sono fiero di quella mia reazione. Non voglio scusarmi perche sono stato provocato. Significherebbe porgere la guancia una seconda volta. E' un gesto che fa parte di una carriera, di una vita, e ci sono momenti in una vita che non sono piacevoli, punto. Non voglio insistere su questo.

In serata è arrivata puntuale la risposta del difensore di origini pugliesi il quale, a margine della presentazione del libro La Mediazione del Pallone, ha commentato in maniera lapidaria: "Penso che Zidane debba prima di tutto chiedere scusa a sé stesso perché la carriera è sua e non mia." Altra occasione sprecata dunque dai due per riappacificarsi, in attesa del prossimo episodio di questa ormai interminabile e piuttosto noiosa telenovela.

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: