Roma: respinto il ricorso per Mexes, salterà il Napoli

Niente da fare per il romanista Philippe Mexes squalificato per due turni in seguito alle frasi irriguardose da lui espresse nei confronti del quarto uomo al termine dell’incontro Roma-Brescia dello scorso 2 febbraio. La Corte di Giustizia Federale della Federcalcio ha infatti respinto oggi il ricorso della Roma per ridurre da due ad una giornata


Niente da fare per il romanista Philippe Mexes squalificato per due turni in seguito alle frasi irriguardose da lui espresse nei confronti del quarto uomo al termine dell’incontro Roma-Brescia dello scorso 2 febbraio. La Corte di Giustizia Federale della Federcalcio ha infatti respinto oggi il ricorso della Roma per ridurre da due ad una giornata la squalifica al difensore. Il centrale giallorosso non potrà dunque essere a disposizione del tecnico Ranieri per il cruciale anticipo di domani sera all’Olimpico contro il Napoli, squadra in diretta concorrenza con i capitolini per un posto in Champions League.

Deluse dunque le aspettativa del club giallorosso e del giocatore, che al termine dell’audizione, alla quale era stato accompagnato dal direttore sportivo della Roma Daniele Pradè, dal team manager Salvatore Scaglia (presente come testimone in sua difesa) e dal legale Antonio Conte aveva dichiarato: “Due giornate di squalifica forse sono troppe e poi sono arrivate per niente come sempre. Comunque io sono ottimista e spero di esserci domani sera. Vediamo adesso cosa decidono.”