Dopo Roberto Carlos i russi dell’Anzhi Makhachkala ora vogliono Gattuso

Nel futuro di Gennaro Gattuso potrebbe esserci il calcio russo, il milanista è infatti entrato a far parte della lista dei desideri di Suleiman Kerimov, ricco oligarca da poco padrone dell’Anzhi Makhachkala. Il suo primo colpo di mercato è stato l’ingaggio di Roberto Carlos, ma non sembra essere appagato e già pensa a nuovi rinforzi.


Nel futuro di Gennaro Gattuso potrebbe esserci il calcio russo, il milanista è infatti entrato a far parte della lista dei desideri di Suleiman Kerimov, ricco oligarca da poco padrone dell’Anzhi Makhachkala. Il suo primo colpo di mercato è stato l’ingaggio di Roberto Carlos, ma non sembra essere appagato e già pensa a nuovi rinforzi. Il milanista è diventato l’obbiettivo numero uno e per arrivare a lui ha messo sul piatto un’offerta che potrebbe vacillare il Milan ed il giocatore.

Se per il terzino brasiliano sono stati sborsati 8 milioni di dollari, per l’italiano sarebbero pronti ben 10 milioni di euro, un cifra che lo renderebbe immediatamente il giocatore più pagato di sempre nel campionato russo. Il presidente dell’Anzhi, che è anche il quarto uomo più ricco di Russia, ha fatto capire di essere pronto a spendere più del doppio del necessario per arrivare a Gattuso prima della scadenza del suo contratto e cercherà di ingolosirlo con un ricco ingaggio, di quelli difficili da rifiutare quando si è verso la fine della carriera.

L’agente del giocatore Andrea D’Amico ha confermato il contatto con la società del Daghestan, la piccola repubblica russa ai confini con la Cecenia, ma ha specificato che c’è stato soltanto uno scambio di informazioni. Nelle intenzioni di Gattuso, come precisato dallo stesso procuratore, c’è soltanto la voglia di rinnovare ancora con il Milan, anche perché Ringhio di fine carriera non ne vuol sentire ancora parlare. Vedremo se la società rossonera deciderà di continuare ad investire su di lui, dopo oltre dieci anni di reciproco amore.