Voti Serie A, Promossi e Bocciati della 30° Giornata

19/20 Marzo 2011 – Anche in occasione della trentesima giornata di Serie A (Il video di tutti i gol), come fatto nelle giornate precedenti, vi proveremo a raccontare quello che è successo sui campi della Serie A selezionando quelli che a nostro modo di vedere sono stati i migliori ed i peggiori fra tutti i


19/20 Marzo 2011 – Anche in occasione della trentesima giornata di Serie A (Il video di tutti i gol), come fatto nelle giornate precedenti, vi proveremo a raccontare quello che è successo sui campi della Serie A selezionando quelli che a nostro modo di vedere sono stati i migliori ed i peggiori fra tutti i protagonisti del week-end.

I PROMOSSI della 30esima Giornata.

Francesco Totti: Domenica da ricordare a lungo per il capitano della Roma che ha raggiunto e superato quota 200 gol in Serie A segnando una doppietta contro la Fiorentina. Solo sei giocatori nella storia del nostro calcio sono riusciti a raggiungere questo straordinario traguardo ed ora il capitano della Roma ha nel mirino Roberto Baggio che è quinto nella classifica di sempre con 205 gol in Serie A.

Alessandro Del Piero: Seconda presenza da titolare consecutiva ed ancora una prestazione di altissimo livello. Gol favoloso per il capitano dei bianconeri che ha dimostrato ancora una volta di poter essere solo lui il trascinatore di questa squadra.

Edison Cavani: Gol bellissimo e record. Grazie alla marcatura numero ventidue in questo campionato il matador ha eguagliato il record di Antonio Vojak che nella stagione 1932/33 ne segnò altrettanti con la maglia partenopea. Ci sono ampi margini per superarlo.

L’Inter: Incredibile il cammino in campionato da quando in panchina siede Leonardo. I nerazzurri a dicembre erano a -10 punti in classifica dal Milan e nel derby che si giocherà tra 15 giorni avranno l’opportunità di superare i rossoneri in classifica.

L’Udinese: Continua il cammino esaltante degli uomini di Guidolin che non hanno mai perso nel 2011 vincendo 10 partite e pareggiandone 3. Un squadra che davanti può godere di tutta l’imprevidibilità e la concretezza della coppia Sanchez – Di Natale e che non subisce gol dal 5 febbraio scorso ha il diritto di sognare in grande. Per lo scudetto c’è anche l’Udinese.

I BOCCIATI della 30esima Giornata.

Riccardo Garrone: Bocciare i giocatori sarebbe troppo facile. Probabilmente quando nel mercato di gennaio ha lasciato partire Antonio Cassano e Giampaolo Pazzini aveva pensato di essersi fatto bene i conti e che ormai la sua squadra avesse già la salvezza in tasca. In caso di retrocessione in serie B il primo colpevole sarà proprio lui.

Ezequiel Lavezzi: Giocatore straordinario che però non riesce a perdere il vizietto di lasciarsi andare un po’ troppo facilmente in area di rigore. Meriterebbe una squalifica per simulazione.

Il Milan: Squadra ed allenatore troppo presuntuosi. Da quando Ibrahimovic ha smesso di fare la differenza il Milan di Allegri ha iniziato a perdere punti. Adesso con lo svedese fuori altri 2 turni per squalifica i rossoneri rischiano di buttare alle ortiche un’intera stagione in testa.

Diego Simeone: Un po’ fuori luogo l’accusa di essere un simulatore rivolta a Sanchez visto che il fallo di Marchese sul giocatore cileno c’è tutto. Pensasse piuttosto alla sua squadra che lontana dal Massimino ha conquistato soltanto 4 punti su 15 partite giocate.

Luigi Delneri: La scelta di tornare a puntare su Alex Del Piero dalla scorsa partita con il Cesena era dettata più dalla disperazione che da altro. Il capitano bianconero ha risposto all’appello giocando due ottime partite e trascinando la propria squadra. Come ha fatto l’allenatore friulano a non rendersi conto che questo Del Piero poteva servire molto anche alla Juve che ha perso contro il Lecce, il Bologna e il Milan? Miope.

I Video di Calcioblog