Adesso è ufficiale: Adriano è un giocatore del Corinthians

Il Corinthians ha ufficializzato l’ingaggio di Adriano, l’attaccante torna così in Brasile dopo la breve e infruttuosa parentesi romanista. Nei giorni scorsi il suo trasferimento era stato contestato dai tifosi del club paulista che avevano anche affisso uno striscione fuori dal centro di allenamenti manifestando chiaramente la loro volontà, evidentemente non è bastato a convincere


Il Corinthians ha ufficializzato l’ingaggio di Adriano, l’attaccante torna così in Brasile dopo la breve e infruttuosa parentesi romanista. Nei giorni scorsi il suo trasferimento era stato contestato dai tifosi del club paulista che avevano anche affisso uno striscione fuori dal centro di allenamenti manifestando chiaramente la loro volontà, evidentemente non è bastato a convincere la società che ha deciso di concludere l’affare. Il giocatore ha tenuto un’intervista nella quale ha ribadito le motivazioni che lo hanno portato a scegliere il club che fu di Ronaldo.

Anche nelle sue prime parole ufficiali da nuovo calciatore del Corinthians, l’Imperatore ha voluto ringraziare il Fenomeno cogliendo l’occasione per ribadire la sua volontà di mettere il massimo della dedizione in questa nuova avventura: “Ho scelto il Corinthians con il cuore e voglio conquistare il cuore dei suoi tifosi. Ronaldo mi ha aiutato e mi ha detto ‘Vai lì, ti piacerà’. Sto seguendo i suoi passi come calciatore, lui per me è una persona molto importante, mi da sempre dei consigli. In questo momento mi sta aiutando molto, non vedo l’ora di tornare a giocare, non riesco a stare lontano dal campo”.

L’ex di Inter, Flamengo e Roma ha poi voluto rassicurare la sua nuova società e i suoi nuovi tifosi sulla bontà dell’investimento fatto su di lui: “Non voglio promettere niente, ma posso assicurare il massimo dell’impegno. Non sono un attaccabrighe. Non mi importa delle malignità che raccontano sul mio conto. Vuol dire che la mia rivincita avrà un sapore ancora più dolce. Corinthians non te ne pentirai”. Le buone intenzioni sembrano esserci tutte, chissà se a queste seguiranno anche i fatti e se, tornato a casa, riuscirà a tornare il grande fuoriclasse che era.

Una cosa è sicura, non ci sarà un nuovo ritorno in Europa, Adriano ha deciso che non lascerà mai più il suo Brasile e ha un sogno nel cassetto: “La mia carriera in Europa si è conclusa. Non lascerò più il Brasile. Ho passato fuori 10 anni, e prima di accordarmi con il Corinthians ho ricevuto alcune proposte dall’Inghilterra, ma non ci ho pensato nemmeno un secondo. Per l’amor di Dio, basta con l’Europa. Il mio posto è qui, e non me ne voglio più andare. Voglio giocare i Mondiali del 2014. So di poter ancora dare tanto alla Seleçao, e di potermi meritare nuovamente la convocazione”.

Adriano lascia la Roma dopo pochi mesi in cui quasi mai è riuscito a mostrare le sue capacità, complici anche i soliti numerosi acciacchi fisici. Attualmente ha ancora problemi alla spalla sinistra, per il suo completo recupero, come lui stesso ha dichiarato, ci sarà da aspettare ancora un mese o poco più, dopo di che il Corinthians spera di poter iniziare a raccogliere i frutti del suo investimenti. L’auspicio è quello che l’Imperatore riesca a ripetere le cose buone fatte nella sua precedente esperienza in patria con la maglia del Flamengo quando riuscì a realizzare 19 reti in 32 apparizioni. Nel frattempo sono già state messe in vendita le magliette con il suo nome, Adriano porterà sulle spalle il numero 10.

I Video di Calcioblog