Inzaghi pronto per il ritorno: “Tra venti giorni in campo”

Contrariamente all’opinione di quasi tutti gli addetti ai lavori, che dopo il gravissimo infortunio subito lo scorso novembre consideravano la sua carriera ormai prossima alla conclusione, il bomber rossonero Filippo Inzaghi è quasi pronto per un clamoroso rientro prima del termine del campionato. L’attaccante del Milan, ripresosi quasi completamente dalla lesione al legamento associata a


Contrariamente all’opinione di quasi tutti gli addetti ai lavori, che dopo il gravissimo infortunio subito lo scorso novembre consideravano la sua carriera ormai prossima alla conclusione, il bomber rossonero Filippo Inzaghi è quasi pronto per un clamoroso rientro prima del termine del campionato. L’attaccante del Milan, ripresosi quasi completamente dalla lesione al legamento associata a quella del menisco del ginocchio destro, ha infatti dichiarato ai microfoni della stampa che conta di tornare a scendere in campo già tra venti giorni, prospettando anche un possibile rinnovo del contratto per un’altra stagione:

“Sto abbastanza bene, il ginocchio non mi dà più fastidio e penso di tornare a giocare entro una ventina di giorni. Quando esattamente? Solo quando sarò al 100% della condizione. Ho avuto un infortunio grave, non si può scherzare. In passato, dopo gli infortuni, a volte ho avuto troppa fretta di ritornare in campo. Il mio futuro? Se guarisco bene vorrei fare un altro anno e chiudere al Milan.”

Il giocatore ha poi concluso commentando l’eliminazione dei suoi dalla Champions League e lanciando la volata scudetto con i rivali cittadini dell’Inter:

“Difficile spiegare, in Europa evidentemente ci manca qualcosa. A Londra però con un po’ più di fortuna avremmo vinto e saremmo andati avanti noi. Siamo davanti e quindi arbitri del nostro destino. Se le vinciamo tutte, le scudetto di certo non ci sfugge. Vincere potrebbe significare un grosso passo in avanti: ogni giocatore non vede l’ora di giocare una partita come quella di sabato, perchè è un bivio. Se ci fossimo stati io e Ibra saremmo tutti più contenti, ma chi c’è andrà in campo e darà tutto anche per chi è fuori.”

I Video di Blogo

Ibrahimovic, spot per la Regione Lombardia: “Non sfidate il virus, usate la mascherina”