Roma: Garra Dembélé in manette per stupro

Ha dell'incredibile quanto accaduto a Roma. Il ventenne calciatore francese Garra Dembélé, attaccante dell'Auxerre, è stato arrestato nella notte con l'accusa di stupro nei confronti di una ragazza statunitense.

La violenza si era consumata due giorni fa nella toilette di una discoteca nei pressi di piazza Navona, nella quale i due si erano conosciuti. La ragazza (anche lei di 20 anni), che studia in una università statunitense della capitale, aveva conosciuto Dembélé poco prima scambiandoci quattro chiacchere all'interno del locale. Portata all'ospedale Santo Spirito lo staff medico ha potuto riscontrare la violenza e medicare la ragazza giudicata guaribile in pochi giorni.

L'attaccante, in scadenza di contratto con la società, si trovava a Roma per un provino con la Cisco dopo quello effettuato in estate con la Lazio. Il ragazzo è stato bloccato alla stazione termini e condotto nel carcere di Regina Coeli.

via | Gazzetta.it

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: