C’é chi vive per il calcio…

…e “Cech” (scusate il gioco di parole) chi per il calcio, la vita rischia di perderla. E’ quanto accaduto a Petr Cech, bravissimo e sfortunatissimo numero 1 del Chelsea del plenipotenziario Roman Abramovich, nell’ultima giornata della Premiere League. Uno scontro di gioco involontario (?) con un avversario che con il ginocchio ha causato una frattura

di

…e “Cech” (scusate il gioco di parole) chi per il calcio, la vita rischia di perderla.
E’ quanto accaduto a Petr Cech, bravissimo e sfortunatissimo numero 1 del Chelsea del plenipotenziario Roman Abramovich, nell’ultima giornata della Premiere League.
Uno scontro di gioco involontario (?) con un avversario che con il ginocchio ha causato una frattura al cranio di uno dei migliori portieri del mondo.
Le ultime notizie parlano di almeno sei mesi di stop, ma non si può escludere che quella di sabato, contro la matricola Reading, sia stata l’ultima partita del 24enne Petr.
Che dire? Se non, Forza Petr!

Foto | Goal.com

I Video di Blogo

Video, Olbia-Monza, Berlusconi ai tifosi: “Scusate, vi devo salutare perché devo andare a [email protected]