Abete ribadisce: “Decisione sullo scudetto 2006 entro giugno”

Arriva la pronta replica del numero uno della Federazione, Giancarlo Abete, alle accuse lanciate dal presidente della Juventus, Andrea Agnelli che ieri aveva definito “con la coscienza non troppo pulita” coloro i quali hanno a suo avviso volutamente procrastinato la sentenza sullo scudetto 2006. Il dirigente federale ha confermato che si farà di tutto per


Arriva la pronta replica del numero uno della Federazione, Giancarlo Abete, alle accuse lanciate dal presidente della Juventus, Andrea Agnelli che ieri aveva definito “con la coscienza non troppo pulita” coloro i quali hanno a suo avviso volutamente procrastinato la sentenza sullo scudetto 2006. Il dirigente federale ha confermato che si farà di tutto per arrivare ad una decisione definitiva entro il prossimo mese di giugno:

“Dire quando pensate di decidere, è una impostazione sbagliata. C’è un soggetto che ha piena autonomia, l’organo di giustizia sportiva, la Procura federale, quindi l’attività politica sportiva è a valle delle valutazioni della Procura. Più volte ho dato indicazioni del fortissimo auspicio che la posizione venga valutata nella stagione sportiva 2010/11. L’esposto è del 10 maggio 2010, il procedimento di Napoli è ancora in corso, il rito abbreviato per alcune persone si è concluso solo per il primo grado. Il problema è importante ma non diamo la dimensione della cronaca. Il forte auspicio è che la Procura federale, acquisite il 22 aprile le ultime telefonate validate al processo di Napoli, completi i lavori entro giugno 2011. Tuttavia la federazione comprende che risulta il terminale di tanti problemi, questo non vale per il singolo club, ma per tutti, c’è un modo di essere un po’ italiano: piove governo ladro. In questo caso la federazione rappresenta il soggetto istituzionale e spesso diventa il terminale di critiche, però fa parte del gioco, non dobbiamo più di tanto rammaricarci, fa parte della dimensione del nostro paese. Se ho sentito Agnelli o qualche altro dirigente della Juve? No, assolutamente non ho sentito nessuno.”

Ultime notizie su Calciopoli

Tutto su Calciopoli →