Roma - Chievo: pagelle giallorosse

Doni 7: Sangue freddo da vendere. Salva la Roma dall'ingiusta capitolazione in pieno recupero su contropiede di Tiribocchi.

Tonetto 5,5: Soffre nel primo tempo, nel secondo è più attento e pungente come tutta la squadra. In ogni caso una delle sue peggiori prestazioni di quest'anno.

Chivu 5,5: Ha tanto talento quanta disattenzione e superficialità nelle marcature. Sul gol (peraltro irregolare) di Pellissier si fa trovare impreparato.

Ferrari 6: Vicino al gol negatogli solo da una prodezza di Sicignano, è autore di una onesta partita.

Panucci 6,5: Sfiora più volte la realizzazione pesonale, si propone in avanti con concretezza e coraggio. Uno dei migliori.

De Rossi 6,5: Libero, mediano, trequartista. Daniele corre per due, combatte e manca per poco il gol in più di una occasione. Uno dei migliori centrocampisti del mondo. Insostituibile.

Aquilani 6: Ottimo suggeritore, buono in fase di contenimento. Esce più per scelta tattica che per demeriti propri.

Taddei 5,5: Partita incolore del brasiliano. Dopo venti minuti sfiora il gol, poi il nulla. Giusta la sostituzione nel secondo tempo.

Perrotta 7: Super Simo è sempre tra i migliori in campo. Per lui la parola stanchezza non esiste. Prende calci, si rialza e combatte fino alla fine. Stoico.

Totti 6,5: Anche se non è al top, si invola spesso palla al piede nella trequarti clivense con discreto successo. Non sarà il Totti che conosciamo ma comincia a dare qualche segnale di ripresa (rete a parte).

Montella 5,5: Si muove bene dimostrando un'ottima freschezza atletica, ma sbaglia troppo. Più rapace Vincenzo, più rapace!

Pizarro 6,5: Il vero regista moderno. Offre ottimi suggerimenti ai compagni, salta l'uomo, tenta la via del gol. Come fare a meno di David!

Vucinic 6,5 Dopo mesi e mesi di assenza rientra rendendosi protagonista di qualche bel numero. Vicinissimo al gol con una gran botta da distanza ravvicinata.

Cassetti s.v.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: