Prandelli: “Pronto a richiamare Totti e Del Piero in nazionale”

Il Ct azzurro non chiude le porte ai due capitani di Juve e Roma in vista del prossimo europeo


Domani sera a Liegi si giocherà l’amichevole della nazionale di Cesare Prandelli contro l’Irlanda di Giovanni Trapattoni. Sarà una partita che servirà al commissario tecnico per valutare le condizioni del gruppo, in modo particolare anche alcuni di quei giocatori che hanno trovato minor spazio nelle partite di qualificazione. In porta ci sarà Viviano mentre in difesa giocheranno Cassani, Gamberini, Chiellini e Criscito. A centrocampo ci saranno Nocerino, Pirlo e Marchisio con Montolivo nel ruolo di trequartista alle spalle della coppia Rossi e Pazzini.

Domani sera Prandelli avrà dunque modo di confrontarsi con il suo grande maestro Giovanni Trapattoni, con il quale ha condiviso molte gioie durante la sua carriera da giocatore alla Juventus.

“E’ una grandissima emozione ritrovarlo, l’ho sempre considerata una persona speciale. E’ un mito irraggiungibile. Per i sei anni che l’ho avuto conservo nella mente tante cose che ancora ricordo con piacere, ha sempre messo in primo piano l’aspetto umano, ci trasmetteva temperamento e carattere. Con lui l’obiettivo era non demordere mai, neppure se si giocava una partita a carte. Mi disse tempo fa che ci saremmo ritrovati su due panchine importanti, io non gli volli credere, ma tutto questo si e’ avverato”

La nazionale dei giovani si sta ben comportando nelle qualificazioni agli europei ma Prandelli è pronto a concedere spazio anche a giocatori simbolo come Totti e Del Piero anche se un po’ avanti con gli anni. Questo gruppo continuerà a giocare fino a qualificazione acquisita, ma poi il ct per l’europeo prenderà tutti in considerazione, senza guardare alla carta d’identità. A patto naturalmente che i “vecchietti” stiano vivendo uno stato di forma eccellente:

“Se a febbraio avrò conquistato la qualificazione e se dimostrassero le condizioni di qualche mese fa non cambiero’ idea e li terro’ in considerazione”. Una grande prospettiva nell’anno che porta all’Europeo.