Pirani: “Falsate Fiorentina-Roma, Genoa-Lecce e Lecce-Cagliari”

Il medico odontoiatra Marco Pirani rivela le partite incriminate nell’ambito dell’inchiesta del calcioscommesse a Cremona

di antonio

Il medico odontoiatra Marco Pirani, nell’interrogatorio di garanzia a Cremona, ha fatto i nomi di 3 partite del campionato 2010/2011 che sarebbero state truccate. Si tratta di Fiorentina-Roma (2-2), Genoa-Lecce (4-2) e Lecce-Cagliari (3-3). La questione sarà approfondita oggi, martedì 7 giugno, in un nuovo interrogatorio alla presenza del procuratore di Cremona Roberto Di Martino, per verificare la consistenza delle sue dichiarazioni. Il difensore del dentista di Ancona, l’avv. Alessandro Scaloni, chiederà gli arresti domiciliari per il suo assistito.

Intanto è stato ascoltato il giocatore dell’Ascoli, Vincenzo Sommese, uno dei due uomini “indebitati fino al collo”, secondo la definizione che si è lasciato scappare un investigatore sui i primi due giocatori in attività (l’altro è Micolucci) che hanno risposto alle domande dei giudici dopo il loro arresto nell’inchiesta della Procura di Cremona sulle partite truccate: “La posizione di Sommese in questa vicenda è marginale, ma d’altra parte questo si era desunto dal tenore della custodia cautelare, cioè ai domiciliari“, ha dichiarato Enrico Calabrese, legale del giocatore, dopo l’interrogatorio al quale è stato sottoposto il suo assistito. Calabrese aggiunge:

Stiamo dando spiegazioni su alcuni capi di imputazione, la mia idea è che le condotte penalmente rilevanti sono da verificare. Sommese ha specificato che l’Ascoli nulla sapeva di questa vicenda. Diciamo che sono state fatte delle ammissioni ma non così decisive da dare una svolta alle indagini, abbiamo ammesso dei fatti che erano meritevoli di essere chiariti“, si legge in un passaggio trascritto da Repubblica.

A comprova dei movimenti e dei rapporti illeciti che gestiva il dentista Pirani emergono altri particolari come lo strano comportamento del difensore dell’Ascoli Vittorio Micolucci, che in un’intercettazione “si scusa” con Pirani per non essere riuscito ad incidere in negativo sul risultato di Ascoli-Atalanta del 21 marzo 2011. Pirani offrì 15mila euro a Micolucci che però dice: “In campo ho giocato come sono capace“. Ma se l’Ascoli avesse perso, avrebbe preso i 15mila euro?, gli è stato chiesto: “Sì, li avrei presi”.