Calciomercato, Inter-Bielsa: Moratti conferma, Leo a un passo dall’addio

Massimo Moratti ha confermato l’interesse del Paris Saint Germain per Leonardo e non ha escluso che il prossimo allenatore dell’Inter possa essere l’argentino Marcelo Bielsa.


Leonardo lontano dall’Inter? Fino a due giorni fa pareva fantascienza, oggi sono più le probabilità che il brasiliano si accasi al Paris Saint Germain che rimanga sulla panchina dei nerazzurri. Eh già, perché le velleità di Araujo non sono mai state quelle di allenare, ma a lui piace scovare talenti, fare il mercato, dirigere un club, e i parigini della nuova proprietà qatariota gli consentirebbe di avere grandi ambizioni. Oltre che la possibilità di tornare nell’amata Parigi, città ai margini del calcio che conta da almeno 15 anni, città che lui stesso visse da giocatore quando era il fantasista proprio del club parigino. Si parla di 150 milioni da spendere nei primi tre anni, non una grande somma, abbastanza per fare un progetto e iniziare a vincere in Francia.

Ma se Massimo Moratti ieri aveva smentito la “bomba” messa lì dalla Gazzetta dello Sport, il petroliere oggi apre alla possibilità di un divorzio consensuale col sudamericano, almeno a sentire le sue parole odierne: “Leonardo ha una grande opportunità, cercheremo una soluzione che accontenti lui e la società. Ha fatto l’allenatore con tanta buona volontà e passione, ma non è certo la sua aspirazione per il futuro. Conviene che segua la sua aspirazione e che noi cerchiamo un nuovo allenatore. Spiazzato? Non è stata una brutta sorpresa, mi aveva già avvertito per tempo. È stato correttissimo. Comunque può anche darsi che Leonardo cambi idea e che così facciamo anche noi“.

E allora trovano riscontro anche le voci di un Marcelo Bielsa vicino a diventare il nuovo allenatore dell’Inter. D’altra parte gli indizi che portano al Loco argentino sono più di uno: il fatto che già il suo nome era spuntato dopo la volontà di rompere con Benitez nel dicembre scorso, i suoi trascorsi alla guida della Seleccion con alcuni giocatori di spicco della rosa nerazzurra (da Zanetti a Cambiasso, fino a Samuel, ma non dimentichiamoci di Milito), la sua eccentricità che spesso ha combaciato con un calcio frizzante e senza eguali. A Moratti infatti stuzzica il 3-3-1-3 di bielsana memoria, col quale ha stupito il mondo con l’Argentina (ma dopo l’esperienza sfortunata in Giappone e Corea) e col Cile. Ancora Moratti sull’eventualità: “Credo ci sia stato un primo contatto con Bielsa, anche se non mio“. Attendiamo sviluppi.

Ultime notizie su Calciomercato Inter

Tutto su Calciomercato Inter →