Calciomercato, le notizie ufficiali del 14 e 15 giugno 2011: Cetto, Rennella, Merkel, Lodi

Le notizie di calciomercato ufficiali del 14 e 15 giugno 2011: Cetto al Palermo, Rennella al Cesena, Merkel al Genoa, Lodi è tutto del Catania.


Dopo il perfezionamento dell’acquisto di Eros Pisano dal Varese, il Palermo (che, ricordiamolo, sarà la prima squadra a radunarsi per la necessità di disputare i preliminari di Europa League) ha concluso un’altra operazione in entrata molto interessante: in Sicilia arriva l’argentino Mauro Cetto, 29 anni di Rosario che ha speso la sua carriera calcistica in Francia. Bandiera del Nantes dal 2002, negli ultimi 4 anni ha difeso i colori del Tolosa, Cetto arriva a parametro zero sottoscrivendo un contratto triennale a 500mila euro a stagione. Queste le prime parole del difensore centrale di passaporto italiano da giocatore rosaonero:

“Dopo quasi dieci anni in Francia avevo voglia di una nuova esperienza ed ho sempre sognato di giocare in uno dei campionati più difficili al Mondo come quello italiano. Per farlo ho scelto una big come il Palermo, una squadra che negli ultimi anni ha fatto grandi cose. Al Tolosa sono stato molto bene, ma avevo bisogno di nuovi stimoli e di un club con grandi ambizioni. Per questo ho detto subito sì al Palermo ed ho declinato le altre offerte che mi sono arrivate. Sono certo che qui mi troverò molto bene e non vedo l’ora di centrare grandi traguardi con la mia nuova squadra”.

Il Cesena invece punta su un attaccante il cui nome è Vincenzo Rennella; classe 1988, di proprietà del Genoa, è un francese di chiare origini italiane cresciuto nel Cannes ed esploso nel Lugano; le sue buone prestazioni sono bastate al Grifone che lo ha comunque lasciato in Ticino dove il ragazzo ha continuato a segnare a raffica (serie B svizzera), salvo poi fare bene nel Grasshoppers. Ora i romagnoli lo hanno preso in prestito con diritto di compartecipazione insieme al Genoa; queste le parole di Rennella, evidentemente soddisfatto:

“Se sono contendo di arrivare nel massimo campionato? Certo, la serie A per me è sempre stata un sogno, fin da quando la guardavo in tv da piccolo. Non vedo l’ora di affrontare questo campionato. In Svizzera ho fatto tanta gavetta, credo di essere migliorato come giocatore ma l’esperienza che può darti la serie A è davvero di un altro livello. Le mie caratteristiche? Sono una seconda punta a cui piace avere la palla tra i piedi per creare gioco. Uso tantissimo il mancino e non ho particolari problemi di modulo. Cerco sempre la giocata buona per me o per i compagni. Anche se ovviamente saranno gli altri a dovermi valutare”.

Chiudiamo con altre due operazioni. Il Genoa ha bruciato il Novara e grazie a un blitz di Preziosi si è assicurato le prestazioni di Alexander Merkel, biondo centrocampista tedesco di origini kazake nato nel 1992. Il giocatore arriva al Marassi con la formula della comproprietà. Infine il Catania che ha trovato l’accordo con l’Empoli per Francesco Lodi: il trequartista napoletano è a tutti gli effetti un giocatore etneo.