Sciopero a metà

Sciopero Mercoledì c'è il campionato e la tv di Murdoch detiene i diritti di tutte le partite. C'è anche lo sciopero dei giornalisti radiotelevisivi per il rinnovo del contratto e a Sky hanno deciso di scioperare a... metà.

Nel senso che trasmetteranno regolarmente le partite con il commento: ci sarà però soltanto un telecronista, che ricorderà durante la trasmissione come i giornalisti tv scioperino.

Una notizia che farà contenti gli abbonati al colosso televisivo, ma sicuramente ha indispettito la Federazione nazionale della stampa che ha ribadito con stizza "che per lo sciopero di martedì (oggi, ndr) e mercoledì non c'è nessuna deroga, neppure per gli appuntamenti sportivi".

Le polemiche sono suscitate anche dal fatto che i giornalisti Sky sono recidivi in questo ambito. Nel senso che già in passato avevano deciso di lavorare durante l'astensione dal lavoro dei giornalisti televisivi.

Perché questa presa di posizione da parte di Sky?

Forse un rimorso di coscienza nei confronti degli abbonati che si svenano tutti i mesi per garantirsi la qualità dei servizi Sky?

O forse é dovuta ai risultati di share ottenuti nell'ultima gionata di campionato, che hanno fatto registrare il miglior risultato stagionale?

Quale che sia la risposta, tutti davanti alla TV mercoledi, perché alla fine quello che conta é il calcio giocato , con o senza commento. O no?

Via | Repubblica

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: