Scandalo a luci rosse per la nazionale messicana

A meno di una settimana dall’inizio della Copa America, in programma dal 1 luglio in Argentina, la nazionale messicana, reduce dal successo nella Gold Cup, incappa in un’incresciosa vicenda di festini a luci rosse. Secondo la stampa ecuadoriana, i membri della rappresentativa centrocamericana si sarebbero infatti intrattenuti con alcune prostitute nell’hotel di Quito, nel quale


A meno di una settimana dall’inizio della Copa America, in programma dal 1 luglio in Argentina, la nazionale messicana, reduce dal successo nella Gold Cup, incappa in un’incresciosa vicenda di festini a luci rosse. Secondo la stampa ecuadoriana, i membri della rappresentativa centrocamericana si sarebbero infatti intrattenuti con alcune prostitute nell’hotel di Quito, nel quale la squadra era ospitata la notte prima dell’incontro amichevole con i padroni di casa dell’Ecuador.

Fatto ancora più imbarazzante, i calciatori sarebbero stati derubati di tutti i loro averi da alcuni complici delle donne, fatti entrare durante l’incontro grazie a delle chiavi avute proprio da uno dei messicani. L’attaccante Oribe Peralta, ha cercato di smentire la notizia, apparendo però visibilmente in imbarazzo. Continua dunque la pessima annata per il Tricolor, che ha già visto cinque propri giocatori risultare positivi ad un controllo antidoping e altri accusati di scommesse clandestine.