Platini: "Mourinho mi piace, ma ha detto sciocchezze"


Michel Platini bacchetta Josè Mourinho qualche mese dopo le frasi sull'arbitraggio della semifinale di Champions League> contro il Barcellona che sono costate cinque giornate di squalifica al portoghese. Il francese, presidente dell'Uefa, in un'intervista a Marca, dice di apprezzare sia l'uomo che l'allenatore, ma non i suoi sospetti sugli arbitri:


“Mi piace Mourinho, ma ha detto sciocchezze. Lo apprezzo come uomo e allenatore. Questo non significa che gli organi disciplinari della Uefa non si occuperanno di lui. E 'un'altra cosa che non ha nulla a che fare con questo. La Commissione disciplinare ha deciso di sanzionarlo, lui ha esercitato il suo diritto di appello e vedremo cosa succederà”.

Platini difende l'organo calcistico più importante del continente:

"La Uefa non parteggia per nessuno, né va contro qualcuno, è neutrale e rispetta tutti, poi ci sono gli organi disciplinari che fanno il loro lavoro. Gli arbitri non favoriscono il Barcellona piuttosto che il Real Madrid, la Juve o il Milan. Sono io che mi chiedo “por que’?” il Real non vinca. E’ difficile costruire una squadra di soli “galacticos”, va bene per lo spettacolo ma non per vincere, per quello servono le stelle, ma anche i gregari e i buoni giocatori. I grandi nomi vendono magliette, ma non vincono le partite”.

  • shares
  • Mail