Supercoppa Italiana: Inter contro Mediaset, il derby si preannuncia infuocato

L’Inter accusa il Milan di spionaggio: giovedì nell’allenamento a porte chiuse dei nerazzurri una telecamera Mediaset si è intrufolata e ha ripreso l’infortunio di Dejan Stankovic


A poche ore dall’attesissimo derby di Supercoppa Italiana, un Inter – Milan in terra cinese dai sapori sicuramente forti (diretta su Rai Uno alle ore 14, ma anche diretta testuale su questo sito), infuria la polemica: i nerazzurri accusano i cugini di spionaggio, con tanto di esposto alla Lega. Il motivo è presto spiegato: nell’allenamento di giovedì, che per questioni di pretattica il coach interista Gian Piero Gasperini ha voluto fosse a porte chiuse e senza l’occhio indiscreto delle telecamere, Dejan Stankovic ha preso una botta al ginocchio, un incidente che gli farà saltare la sfida di oggi.

Ebbene, nonostante il diktat di Gasperini, una telecamera di Mediaset, intrufolatasi senza permesso nell’allenamento dei nerazzurri, ha ripreso l’episodio: è subito infuriata la polemica, tanto che le immagini non sono state mandate in onda; poco meglio, se è vero che la notizia è comunque uscita all’esterno, cosa che ha fatto arrabbiare e non poco la società di Massimo Moratti, desiderosa di non far sapere (sempre per questioni di pretattica) che Deki non sarebbe stato della partita. Ernesto Paolillo ha dunque presentato una protesta ufficiale a Marco Brunelli della Lega Calcio, tanto che ieri l’inviato Mediaset non ha potuto presenziare alle conferenze stampa di presentazione. Accusa al Milan: spionaggio.