Shevchenko fuori!


La notizia potrebbe essere di quelle clamorose anche se poi le motivazioni ufficiali tendono a sminuire l'entità dell'accaduto. Fatto sta che stasera l'asso ucraino assisterà alla partita del Camp Nou dalla tribuna.

Mourinho gliel'ha comunicato durante l'ultima riunione tecnica, il tecnico avrebbe giustificato l'esclusione del ex milanista con il suo stato di forma non ancora ottimale, si è parlato di generici problemi muscolari alla coscia destra.

Ora qui non è che si vuole far nascere il caso Shevchenko a tutti i costi, l'infortunio ci sta, anche considerato che è a rischio anche la presenza di Drogba per dei dolori ad un piede, sarebbe quantomeno poco fruttuosa un'esclusione non necessaria in una partita così importante, pero...

Per esempio fanno riflettere molto le frasi rilasciate da Eto'o in settimana. Ha parlato del disagio di Sheva derivante dall'essere considerato dal resto dello spogliatoio come il prediletto di Abramovich, questo gli causerebbe problemi anche dal punto di vista tattico. Secondo il giocatore camurenense questa situazione renderebbe l'ucraino snobbato, se non addirittura boicottato, in campo, un po' come successe a Drogba l'anno scorso, e quindi è sempre difficile per lui essere determinante.

Eto'o ha anche detto chiaramente che a suo giudizio lasciare Milano è stato un errore, perchè il Milan ha un gioco che aiuta gli attaccanti mentre il Chelsea predilige la fase difensiva lasciando isolati il reparto offensivo. Queste sono chiaramente frecciatine che aiutano a far crescere la tensione in vista del big match, ma Sheva ha davvero sbagliato a scegliere Londra?

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: