Zeman difende Totti: “E’ ancora il giocatore più importante della Roma”

L’ex allenatore giallorosso, attualmente alla guida del Pescara, Zdenek Zeman, difende il suo ex pupillo, Francesco Totti, finito nell’occhio del ciclone dopo i dissidi con il nuovo tecnico della Roma, Luis Enrique, seguiti alla sua esclusione nella sfida di Europa League sul terreno dello Slovan Bratislava, risultata poi fatale per l’eliminazione dei capitolini dalla competizione.


L’ex allenatore giallorosso, attualmente alla guida del Pescara, Zdenek Zeman, difende il suo ex pupillo, Francesco Totti, finito nell’occhio del ciclone dopo i dissidi con il nuovo tecnico della Roma, Luis Enrique, seguiti alla sua esclusione nella sfida di Europa League sul terreno dello Slovan Bratislava, risultata poi fatale per l’eliminazione dei capitolini dalla competizione. Il boemo ha infatti dichiarato a proposito del numero dieci romanista, a suo parere ancora il più talentuoso dei suoi:

“Alla Roma non conviene rinunciare a Totti, è il giocatore più importante e prima o poi troverà il suo posto. Totti rappresenta la Roma, sono molti anni che la porta sulle spalle e la fa vincere. Però niente è eterno e, riguardo alle recenti polemiche su Luis Enrique, è giusto che un allenatore faccia le sue scelte: si vedrà poi se avrà fatto bene o male. Io sono convinto che Totti sia ancora il giocatore più importante della Roma, è l’uomo che può fare la differenza in campo, ma se Luis Enrique pensa di poter fare a meno di lui è giusto che provi, sono rischi suoi. Io auguro di andare avanti all’allenatore e di giocare di più a Francesco”.