Zamparini non cambia mai, Pioli già a rischio esonero

Il campionato non è ancora cominciato e già Zamparini non è soddisfatto dell’operato di Pioli, l’allenatore potrebbe essere esonerato a breve, sulla panchina rosanero potrebbe tornare Delio Rossi.


La fama di mangia allenatori di Maurizio Zamparini non conosce momenti di declino. Il campionato non è ancora cominciato è già il presidente del Palermo medita l’esonero di Stefano Pioli, l’allenatore reduce da un’ottima stagione con il Chievo e approdato in Sicilia quest’estate. Il tecnico paga soprattutto l’eliminazione della squadra dall’Europa League a opera dei modesti svizzeri del Thun, ma anche i deludenti risultati ottenuti nelle amichevoli estive, per ultima quella contro il Napoli persa malamente per 3-1.

Duro il commento del presidente dopo la sconfitta subita in Campania: “In campo ho visto un’armata Brancaleone. Sono molto preoccupato. Pioli mi ha molto deluso. Il problema non è tanto legato agli uomini quanto all’atteggiamento, all’assetto in campo. Questa squada non cresce e anzi a Napoli abbiamo toccato il fondo. Sto cercando una soluzione e per questo non ci dormo la notte”. Sembra di risentire le stesse parole riservate la scorsa stagione a Delio Rossi, il suo esonero non portò molta fortuna e il Palermo raggiunse il punto più basso della stagione con la sconfitta casalinga contro l’Udinese per 7-0.

Zamparini starebbe già sondando il mercato degli allenatori per individuare il sostituto di Pioli che, a questo punto, potrebbe ricevere il benservito già oggi. Tra i nomi dei possibili candidati c’è proprio quello di Delio Rossi, lo stesso patron rosanero ha confermato di aver pensato a lui, ma ci sono anche Ranieri, che a quanto pare avrebbe già declinato l’invito, Marino e Mutti. Sviluppi sono attesi nelle prossime ore, di sicuro l’irrequietezza di Zamparini non sta facendo bene al Palermo, una squadra che avrebbe bisogno di tempo per rodarsi soprattutto dopo le partenze di uomini chiave come Cassani, Pastore e Sirigu.