Calciomercato Juve: un altro esterno per Conte, dall’Amburgo arriva Elia

Dopo una lunga trattativa la Juventus riesce a strappare Eljero Elia all’Amburgo. L’esterno olandese è atterrato oggi a Torino per sostenere le visite mediche, in serata la firma del contratto, prima di tornare in ritiro con la nazionale.


Le trattative tra Juventus e Ambrugo per portare Elia in bianconero si sono sbloccate nella notte, quando l’olandese era già in ritiro con la sua nazionale. Alla fine Marotta ha dovuto cedere alle pretese dei tedeschi, non riuscendo a strappare un prestito si è visto costretto a comprare l’intero cartellino pagando qualcosa come 10 milioni di euro in contanti, secondo le ultime indiscrezioni. Elia è arrivato nel primo pomeriggio e ha cominciato il tour solito per le visite mediche: prima la clinica Fornaca di Sessant, poi il centro Isokinetic, infine l’istituto di Medicina dello Sport.

Il giro per Torino si concluderà con l’arrivo in Corso Galileo Ferraris per la firma del contratto. Si tratta di un quadriennale con opzione per il quinto anno che dovrebbe permettere all’olandese di guadagnare, bonus compresi, una cifra vicina ai due milioni di euro. Le cifre precise dell’affare non sono però ancora state rese note, così come non è stato ufficializzato il trasferimento da parte della Juventus. In compenso sul sito ufficiale dell’Amburgo è apparsa ben presto la notizia del viaggio a Torino di quello che ormai è un loro ex giocatore.

Elia va a infoltire il gruppo di esterni che la società sta mettendo a disposizioni di Antonio Conte. Nato nel 1987, Eljero Elia è cresciuto nel Den Haag, squadra con la quale ha esordito nel calcio professionistico, chiudendo con 4 presenze e un gol. La sua avventura a L’Aia è pero finita quando sulla panchina è arrivato Lex Schoenmaker, tra i due non è mai stato amore e molti sono stati i litigi, tanto che alla fine si è giunti al divorzio. Sul promettente giovane si è lanciato così il Twente che lo ha strappato all’Ajax, i lancieri lo avevano scartato in un provino anni prima, e in due anni ha impressionato tutti. Nel 2009 viene eletto miglior giovane dell’Eredivisie, un premio che in passato hanno vinto gente del calibro di Robben, Van Persie e Sneijder.

Infine l’approdo all’Amburgo, una prima stagione convincente, la seconda fatta più di ombre che di luci, soltanto sette i gol in una cinquantina di partite. Sul talento di questo ragazzo c’è poco da dibattere, è estremamente rapido, bravo a saltare l’uomo e con una buona fisicità. A volte pecca di egoismo, ma è un difetto che Antonio Conte potrà provare a correggere, in fondo stiamo parlando di un 24enne. Destro naturale, di solito gioca a sinistra: questa caratteristica lo rende estremamente pericoloso quando rientra verso l’interno, un po’ meno quando si trova sul fondo e deve mettere la palla in mezzo. Non si può dire che la Juve abbia preso un campione dal sicuro rendimento, possiamo invece parlare di una bella scommessa: se Elia riuscirà a completare la maturazione allora la Vecchia Signora potrebbe trovarsi un vero fuoriclasse tra le mani.

Ultime notizie su Calciomercato Juventus

Tutto su Calciomercato Juventus →