3 Settembre 1989: 22 anni fa moriva Gaetano Scirea

A distanza di 22 anni la Juventus ricorda ancora una volta la morte di Gaetano Scirea, deceduto in un’incidente stradale in Polonia


Sono passati 22 anni dal 3 Settembre 1989 quando Gaetano Scirea perse la vita in un tragico incidente stradale in Polonia. L’ex capitano della Juventus, da un anno ricopriva il ruolo di secondo allenatore dei bianconeri guidati ai tempi in panchina da Dino Zoff, e venne inviato dal presidente Giampiero Boniperti ad osservare i prossimi avversari della Juve in Coppa Uefa, i polacchi del Gornik Zabrze.

La notizia della morte venne data Sandro Ciotti in diretta durante la Domenica Sportiva. L’annuncio sconvolse l’Italia ma anche il figlio dello stesso Scirea, Riccardo allora di appena 12 anni, che ancora non sapeva nulla e stava guardando i gol della Serie A in televisione. La Juventus alla fine sconfisse facilmente gli avversari polacchi e vinse anche quella Coppa Uefa che venne dedicata alla memoria dello stesso Scirea. Ecco il ricordo della Juventus pubblicato sul sito ufficiale del club:

«Da 22 anni a questa parte, il 3 settembre è un giorno molto triste per tutto il popolo bianconero. Proprio 22 anni fa, nel 1989, la Juventus perdeva uno dei simboli della propria storia: Gaetano Scirea. In un tragico incidente stradale avvenuto in Polonia, dove si era recato a osservare il Gornig Zabrze, avversario dei bianconeri in Coppa Uefa. Una tragedia che ha privato la Juventus e il calcio italiano di un campione ma soprattutto di un grandissimo uomo, stimato e apprezzato da tutti. In questo 22° anniversario, la Juventus e tutti i suoi tifosi si uniscono più che mai nell’abbraccio con Mariella e Riccardo».

Sandro Ciotti annuncia all’Italia la morte di Gaetano Scirea