Accordo raggiunto, la serie A riparte venerdì da Milan-Lazio

Firmato il rinnovo del contratto collettivo dei calciatori dal presidente della Lega di serie A, Beretta, e da quello dell’Aic, Tommasi.

di antonio


Alle 15.30 la Lega di Serie A e l’Associazione Calciatori hanno raggiunto il fatidico accordo che permetterà l’inizio del campionato. Si parte venerdì con l’anticipo serale tra Milan e Lazio. Le parole pronunciate da Maurizio Beretta, presidente della Lega, subito dopo il raggiungimento dell’intesa:

“E’ un accordo profondamente innovativo. Valeva la pena fare una vertenza così dura perché le società hanno ottenuto molto di quello che volevano. Non è un accordo ponte, è un contratto con una durata precisa la ragione vera è che oltre a questo contratto si apra una stagione di vere riforme per il calcio. Se arriveranno, come auspichiamo, delle riforme si potrà raccordare un nuovo contratto collettivo con il quadro collettivo di nuove riforme. Adesso bisognerà mettere in piedi un tavolo di discussione”.

Damiano Tommasi, in rappresentanza dei calciatori, è fiducioso per il futuro:

“Dispiace essere arrivati così in ritardo alla firma del contratto collettivo. Speriamo sia di buone auspicio per il prossimo. È importante giocare con un accordo collettivo firmato. Sostanzialmente è lo stesso di un anno fa, ma con un cambio di scadenza che ci obbliga ad andare d’accordo. Non è un contratto ponte, ma un punto di partenza“.