Mourinho rifiuta offerte milionarie: “Voglio lasciare il segno a Madrid”

Secondo il quotidiano sportivo spagnolo di fede madridista Marca, il tecnico portoghese del Real Madrid, Josè Mourinho, avrebbe respinto negli ultimi mesi numerose offerte faraoniche, che lo avrebbero reso senza dubbio l’allenatore più pagato di tutti i tempi. Dopo quella da 20 milioni annui, ricevuta in primavera da parte degli sceicchi proprietari del Manchester City,


Secondo il quotidiano sportivo spagnolo di fede madridista Marca, il tecnico portoghese del Real Madrid, Josè Mourinho, avrebbe respinto negli ultimi mesi numerose offerte faraoniche, che lo avrebbero reso senza dubbio l’allenatore più pagato di tutti i tempi. Dopo quella da 20 milioni annui, ricevuta in primavera da parte degli sceicchi proprietari del Manchester City, ne sarebbe infatti arrivata una del proprietario dell’Anzhi, il miliardario Suleyman Kerimov, recentemente capace di strappare all’Inter il fuoriclasse camerunense Samuel Eto’o, il quale gli avrebbe garantito un quadriennale con stipendio annuale di 25 milioni di euro.

Poco prima dell’estate sarebbe arrivata addirittura una proposta con un assegno in bianco dal presidente del Besiktas, il miliardario turco Yildirim Demiroren. Il lusitano avrebbe però rispedito al mittente tutte le proposte perchè convinto, nonostante una prima stagione non certo esaltante, di poter lasciare il segno anche nella capitale spagnola, come già fatto in precedenza alla guida di Porto, Chelsea ed Inter, quest’ultima portata al trionfo in Champions League dopo ben 45 anni di astinenza. Sulla sua strada ci saranno però come sempre gli arcirivali del Barcellona, che dopo l’ottima campagna acquisti estiva partono più che mai favoriti per la conquista della Liga e della massima competizione continentale.