Daniele Conti, quinto gol alla Roma: “I fischi? Mi scivolano addosso”

Daniele Conti ancora in gol contro la Roma, è la quinta marcatura ai giallorossi

di antonio


Chissà cosa avrà pensato Bruno Conti, bandiera storica della Roma e padre di Daniele, giocatore ormai simbolo del Cagliari, nel quale milita dal lontano 1999. Perché cinque gol in carriera alla squadra che ha contribuito a far diventare grande il padre (e viceversa) cominciano ad essere troppi. E’ il pensiero, comprensibile, di molti tifosi romanisti. Qualcun altro, come Gene Gnocchi, la butta sulla sana ironia, ma Daniele Conti, fischiato dal pubblico in Roma-Cagliari, non si è scomposto e dopo aver segnato si è tolto la maglietta del Cagliari, mostrandola orgoglioso ai pochi tifosi sardi giunti in trasferta nella capitale.

Dai microfoni di Sky e Mediaset Premium Conti ha preferito sorvolare sui fischi ricevuti:

“E’ il destino, faccio parecchi gol alla Roma. Io scendo in campo per dare il meglio, se poi faccio gol tanto di guadagnato. È una rete come un’altra. I fischi? Non c’è problema, mi scivolano addosso. Il Cagliari aveva una gran voglia di scendere in campo e dare tutto e credo si sia visto. Con il mister Ficcadenti ci stiamo trovando bene. La Roma ha fatto tanti acquisti e può darsi che ci voglia più tempo ad abituarsi, noi ci conosciamo già e forse oggi avevamo più voglia di vincere”.

Foto Via | asromaultras.org