Si recava nel nuovo stadio della Juve con una pistola: arrestato

Un uomo stava partendo da Bari per arrivare a Milano e giungere a Torino nel nuovo stadio della Juventus. All’imbarco però gli uomini della sicurezza lo hanno bloccato

di antonio


Sono subito scattate le manette per un 30enne di Corato (Bari), incensurato, titolare di una ferramenta, con l’accusa di detenzione di arma clandestina. L’uomo è stato fermato all’aeroporto di Bari mentre tentava di imbarcarsi con una pistola nascosta in uno zaino. Si tratta di una calibro 6,35 con matricola cancellata e 9 proiettili inseriti.

L’arma non è ovviamente sfuggita agli addetti del controllo sicurezza, nella zona dei monitor per il controllo dei bagagli. L’uomo era diretto a Milano Linate con un volo di linea e, secondo le forze dell’ordine, dal capoluogo lombardo avrebbe poi raggiunto Torino per assistere all’inaugurazione del nuovo stadio della Juventus.

Agli agenti ha raccontato di aver trovato la pistola abbandonata su un muretto nei pressi della sua abitazione, di averla raccolta e di essersene dimenticato. Una versione alquanto inverosimile che non ha convinto le forze dell’ordine. Il 30enne risulta incensurato, né avente rapporti di parentela con famiglie malavitose.

(Fonte torinotoday.it)