Il Siena omaggia il piccolo Martin Fortunato, figlio di un parà morto due anni fa in Afghanistan

Iniziativa benefica del Siena: il vicepresidente dei toscani Valentina Mezzaroma regalerà un completino bianconero al piccolo Martin Fortunato, figlio di Antonio, sfortunato paracadutista caduto a Kabul due anni fa.


Bella iniziativa del Siena in occasione della prima sfida casalinga contro la Juventus. Prima del fischio d’inizio la società toscana regalerà al piccolo Martin Fortunato un giornata memorabile. Il ragazzino di nove anni è figlio di Antonio Fortunato, sfortunato paracadutista della Folgore di stanza nella città del Palio, caduto due anni fa a Kabul, era il 17 settembre del 2009, insieme ad altri cinque militari italiani. Le immagini del bambino, allora aveva sette anni, fra le bare avvolte nel tricolore, con il basco amaranto del padre, commossero tutto il paese.

Pochi minuti prima dell’inizio della gara, Valentina Mezzaroma, sorella di Massimo e vicepresidente della Robur, regalerà a Martin un completino bianconero del Siena. Non sarà la prima volta di Martin sul prato dell’Artemio Franchi: già il 23 settembre del 2009, ad una settimana dal drammatico evento, era sceso in campo insieme alle squadre prima di Siena – Chievo, in quell’occasione, vestito con i colori della società veneta, era accompagnato per mano da Simone Vergassola, capitano dei bianconeri. Un plauso all’iniziativa, un bel modo di regalare una giornata indimenticabile ad un bambino che si è trovato di fronte all’immenso dolore legato alla perdita di un genitore.