Video – Batte la punizione con la testa

Il video di una strampalata punizione battuta con la testa. L’effetto non è quello desiderato, la barriera non si distrae e il pallone, calciato dall’altro giocatore, finisce alto sulla traversa

di antonio

Video – Batte la punizione con la testa

Ormai è diventata quasi una moda, anche se non si comprende la reale utilità del gesto. Nikolay Safronidi, centrocampista dell’FC Ural, formazione del campionato di prima divisione russo, sta per battere un calcio di punizione a pochi metri di distanza dall’area di rigore avversaria.

Deve toccare il pallone per il compagno che calcerà in porta e il metodo escogitato è piuttosto singolare: utilizzare la testa. Safronidi si butta a terra a peso morto per spingere il pallone quel tanto che basta. Il risultato è nullo, la barriera non si scompone più di tanto e il tiro del suo compagno termina abbondantemente fuori.