Gasperini non teme l’esonero: “Risultati bugiardi, Moratti è dalla mia parte”

L’allenatore nerazzurro Gasperini non teme l’esonero da parte di Moratti nonostante i risultati deludenti ottenuti finora


Alla vigilia della sfida con il Novara, nella quale l’Inter sarà costretta a conquistare i tre punti per rimanere in scia delle lanciatissime Napoli e Juventus, l’allenatore dei nerazzurri, Gian Piero Gasperini, afferma di non dare particolare peso alle voci che darebbero come probabile un suo esonero nel caso in cui la squadra non riesca ad uscire dalla crisi che la attanaglia entro la fine di questo mese:

“I risultati dell’Inter sono in parte bugiardi perchè non tengono conto di una serie di episodi arbitrali dubbi a nostro sfavore. Non penso a niente di torbido, ma solo a una situazione poco fortunata. Nelle partite giocate finora non meritavamo così poco ma su alcuni episodi è stato steso un velo pietoso, nessuno li ha messi in evidenza, nè ne ha tenuto conto nel giudizio su di noi. Sento spessissimo Moratti. Il presidente mi dà una grande spinta a portare avanti le mie idee, a differenza di ciò che si può pensare. Di questo lo ringrazio moltissimo”.

L’allenatore indica poi ai suoi la strada per tornare immediatamente competitivi per non rischiare di perdere anticipatamente il treno-scudetto:

“Un po’ di critica e di cattiveria in più c’è sempre verso l’Inter. E il modo migliore di rispondere alle critiche sarà sul campo. La classifica? È quella dopo solo due giornate, ci vuole un po’ di assestamento, di sicuro Napoli e Juve stanno facendo molto bene. La strada imboccata ora mi sembra quella giusta. Bisogna proseguire nel dimostrare solidità. Credo che comunque in queste partite non abbiamo meritato così pochi punti.”