L’infermeria del Milan continua a riempirsi: Pato dovrà stare fermo un mese

Si allunga la lista degli infortunati del Milan, entra in infermeria anche Pato che ha lasciato in anticipo il campo nella sfida di ieri con l’Udinese. Il brasiliano, vittima dell’ennesimo infortunio muscolare, ne avrà per un mese.


Il Milan non ha ancora trovato la prima vittoria in campionato, ma nessuno dalle parti di Milanello sembra essere preoccupato. La squadra di Allegri è priva di moltissimi titolari fermi per infortunio e per ora questo alibi sembra reggere. Proprio dall’infermeria però continuano ad arrivare notizie negative, la lista degli acciaccati si allunga con il nome di Alexandre Pato, il brasiliano che ha lasciato il campo dopo appena venti minuti della partita pareggiata ieri dai rossoneri in casa con l’Udinese.

Il giocatore si è sottoposto questa mattina agli esami strumentali che hanno evidenziato una distrazione muscolare al bicipite della coscia destra, la prognosi provvisoria è di circa un mese se non ci saranno complicazioni. Il Milan sembra però essere preoccupato dalla fragilità muscolare di Pato, alle prese con l’ottavo infortunio di questo tipo negli ultimi due anni. Per questo, ha spiegato Adriano Galliani, c’è stata una riunione tecnica questa mattina che ha visto Allegri confrontarsi con lo staff sanitario milanista. L’amministratore delegato milanista si dice comunque tranquillo ed è sicuro che con il recupero degli infortunati il Milan tornerà a vincere.

Nel frattempo torna utile stilare un piccolo promemoria con i giocatori attualmente fermi ai box e i relativi tempi di recupero previsti. Quello più lontano dal ritornare in campo è il francese Flamini che tornerà a disposizione dell’allenatore fra non meno di cinque mesi, mentre Pato, come già detto, ne avrà per un mese. Sono vicini al rientro Antonini e Bonera, mentre ci sarà da aspettare la sesta giornata per rivedere Ibrahimovic, Boateng e Robinho. Nella tabella dei rientri troviamo poi Ambrosini, sarà pronto in una quindicina di giorni, mentre Gattuso, ultimo della lista, non sarà disponibile prima della decima giornata. Nove infortunati sono sicuramente molti, un po’ alla volta Allegri però recupererà gli uomini migliori e allora potremo valutare il Milan, poi non ci sarà più nessun alibi.