Mourinho: “Ranieri? Non mi interessa chi è l’allenatore, io resto comunque interista”

Intervista a Mourinho che augurato buona fortuna sulla panchina interista al suo “nemico” Claudio Ranieri


Tutti gli interisti, e non solo, stavano aspettando questo momento. E’ arrivato il primo commento di José Mourinho sul nuovo allenatore dell’Inter Claudio Ranieri. Il lusitano ha ‘accolto’ il suo ‘nemico’ con un po’ di freddezza, nonostante il fatto che Ranieri nella conferenza stampa di presentazione avesse seppellito l’ascia di guerra. Il tecnico testaccino infatti, quando gli è stata rivolta la scontatissima domanda su Mourinho, ha definito “buono” il loro rapporto, sostenendo addirittura che in passato furono i media ad esagerare inasprendo i racconti dei loro duelli verbali a distanza quando Ranieri allenava prima la Juventus e poi la Roma.

Mourinho invece ha scelto di non parlare direttamente di Claudio Ranieri, pensando più che altro al futuro della sua ex squadra che lui si augura possa essere il più roseo possibile:

“Precisiamo che per me la prima cosa che conta è il Real Madrid. Io sono interista, non pseudo-interista e non mi sono mai lasciato condizionare da nulla. Per questo l’allenatore dell’Inter può essere chiunque, io vorrò sempre che l’Inter vinca. Io sono felice se vince e come interista gli auguro di essere felice come lo sono stato io”.