Identificato dalla Digos il tifoso che ha tentato di schiaffeggiare Di Vaio


La Digos della Questura di Torino ha comunicato questa mattina di aver identificato e denunciato a piede libero per tentativo di lesioni personali il tifoso che mercoledì sera, durante la sfida del turno infrasettimanale di campionato tra Juventus e Bologna, aveva tentato, senza riuscirci, di colpire con uno schiaffo il centravanti rossoblù ed ex juventino Marco Di Vaio.

Si tratta di un trentacinquenne residente a Milano, alla cui identità gli investigatori sono risaliti visionando le immagini registrate dagli impianti di sorveglianza dell'impianto e messe a disposizione dalla società torinese. Nei confronti del tifoso, che non appartiene a nessun gruppo organizzato, è stata avviata la procedura per il Daspo. La dirigenza bianconera ha ringraziato le forze dell'ordine con un comunicato apparso sul sito ufficiale del club:

"La Juventus esprime l’apprezzamento per l’operato e la collaborazione della Polizia di Stato, in particolare la Digos che opera in seno alla Questura di Torino, per l’individuazione e la denuncia del tifoso che aveva tentato di colpire Marco Di Vaio nel finale della partita Juventus-Bologna di mercoledì. L’operazione d’individuazione è stata portata a termine in pochi giorni grazie agli investimenti in tecnologia effettuati e al lavoro di equipe con il servizio di security e il sistema di sicurezza dello Juventus Stadium".

  • shares
  • Mail