L’Inter perde pezzi, a Mosca Ranieri deve rinunciare anche a Ranocchia

Si allunga la lista degli infortunati dell’Inter, a Stankovic Sneijder e Maicon si aggiunge anche Ranocchia: il difensore ha rimediato uno stiramento alla coscia sinistra durante l’allenamento a Mosca, tornerà fra tre settimane.


Nella conferenza stampa della vigilia della seconda sfida di Champions League contro il Cska Mosca, Ranieri si è espresso così a proposito degli assenti eccellenti per infortunio nella sua Inter: “Avrebbe fatto comodo recuperare ad esempio Maicon o Sneijder o Stankovic, ma la partita è adesso, questo è l’ostacolo e a me piace così. Mi piace la sfida, mi piace combattere con l’avversario e, se è stato bravo più di me, fargli i complimenti alla fine”. La sorte ha deciso allora di accontentarlo rendendo la sfida ancora più difficile con l’infortunio di Andrea Ranocchia.

Il difensore si è fermato durante l’allenamento allo stadio Lužniki di Mosca ed è rientrato in anticipo negli spogliatoi, in compagni del dottor Franco Combi si è poi recato in un ospedale della capitale russa per sottoporsi ad esami strumentali per valutare l’entità dell’infortunio muscolare. Le notizie purtroppo non sono buone, Ranocchia ha riportato lo stiramento all’adduttore della coscia sinistra e di sicuro non potrà essere della partita stasera, in panchina il giovane Crisetig. Fortunatamente, per modo di dire, questo non influirà sul campionato dal momento che il difensore deve ancora scontare due giornate di squalifica: potrà tornare in campo contro il Chievo all’ottava giornata, per allora la sua coscia sinistra dovrebbe essere guarita.