Milan – Roma: pagelle giallorosse

Che partita ragazzi! Dopo 20 anni i capitolini tornano a vincere in casa del diavolo. Novanta minuti al cardiopalma tra due squadre che hanno cercato entrambe i tre punti fin dal fischio d’inizio. L’ha spuntata la Roma, ma i complimenti vanno anche al Milan di Carletto Ancelotti, forse un pò distratto in fase difensiva e

Che partita ragazzi! Dopo 20 anni i capitolini tornano a vincere in casa del diavolo. Novanta minuti al cardiopalma tra due squadre che hanno cercato entrambe i tre punti fin dal fischio d’inizio. L’ha spuntata la Roma, ma i complimenti vanno anche al Milan di Carletto Ancelotti, forse un pò distratto in fase difensiva e lento nella manovra, ma soprattutto molto sfortunato nelle conclusioni a rete (2 legni a 1 per i padroni di casa).
Un pari sarebbe stato sicuramente più giusto.

Doni 7: Praticamente perfetto. Para il parabile ed è provvidenziale in almeno due occasioni. Nulla può sulla staffilata di Brocchi.

Tonetto 6,5: Partita più di quantità che di qualità. Bravo nel fermare Oliveira lanciato a rete, ancora di più quando nel secondo tempo ruba palla a Seedorf dando il via all’azione che darà la vittoria ai giallorossi.

Mexes 7: Assolutamente perfetto nel primo tempo. Rischia un pò strattonando in area Alberto Gilardino, ma per il resto della partita gioca d’anticipo non sbagliando quasi nulla.

Chivu 6,5: Bella prestazione del rumeno. Nel secondo tempo concede molto poco a Pippo Inzaghi.

Panucci 5,5: Partita opaca di Christian. Dalla sua fascia nascono le azioni più pericolose del Milan.

De Rossi 6,5
:Sacrificato in fase difensiva riesce a tamponare molto bene Kakà. Sbaglia una facile occasione ciccando completamente il pallone a pochi metri da Dida.

Pizarro 6: Buon primo tempo. Nel secondo viene ingabbiato dal centrocampo rossonero che lo costringe spesso all’errore. Appena sufficiente.

Mancini 6,5: Non è ancora al top e si vede, ma Alessandro Amantino c’è nei momenti che conta. A sette minuti dal termine serve un assist d’oro per Totti decidendo il match. Fondamentale in vista delle prossime partite.

Taddei 6: Autore dell’assist del vantaggio a volte è fuori dalla manovra giallorossa. Riesce a tenere palla facendo salire la squadra e conquistando metri importanti sulla trequarti avversaria.

Perrotta 5,5: Peggior prestazione del calciatore calabrese dall’inizio della stagione. Bloccato da un malore non poteva offrire un contributo maggiore.

Totti 8: E’ tornato il Totti trascinatore. Da una mano in fase difensiva, segna una doppietta e colpisce un legno dai 25 metri.

Aquilani 7: “Rabona” a parte il ragazzo è ormai maturo. Gioca da mediano, regista, trequartista, ala offrendo sempre ottime prestazioni. Se continua così la nazionale non è poi troppo lontana.

Ferrari 6: Sostituisce un “acciaccato” Mexes. Svolge il suo dovere spazzando via un paio di palloni pericolosi.

Cassetti sv

I Video di Blogo

Ibrahimovic, spot per la Regione Lombardia: “Non sfidate il virus, usate la mascherina”