Domenica c’è Juve-Milan, sentite Ibra: “Date palla a me e batto i bianconeri”

Ibraihmovic carica la vigilia del big-match di domenica sera tra Juve e Milan: “Passatemi la palla, la batto io la Juve”


Domenica sera la Juve saggerà le proprie qualità contro una grande: nel nuovo avveniristico impianto torinese arriverà il Milan, reduce da un non brillantissimo 2-0 casalingo in coppa contro il Viktoria e attardato di tre punti in classifica rispetto ai bianconeri. Non è partita decisiva, ci mancherebbe altro, ma succulenti indicazioni le fornirà comunque; certo è che Allegri può essere moderatamente felice se è vero che oggi si sono allenati col gruppo Boateng, Ambrosini e Mexes, dunque recuperati. Chi invece è rientrato nel mercoledì europeo è stato Zlatan Ibrahimovic, protagonista contro i cechi con grandi giocate, un gol, un assist e parole di rinnovato entusiasmo dopo il tignoso infortunio:

“In Champions ho giocato in una posizione che mi piace molto, più libero di svariare sul fronte offensivo, con la possibilità di fare tanti movimenti in avanti ed indietro come piace a me. Merito anche di Cassano, con il quale ci intendiamo molto bene”.

E contro la sua ex squadra vuole confermare il momento positivo, non lesinando alcune frasi provocatorie (che ci stanno, per carità):

“Con la Juve sono convinto che possiamo fare bene, se gioco nella stessa posizione basta dare palla a me, poi ci penso io”.

Questo l’estratto dell’intervista allo svedese raccolta da Tuttosport: evidentemente Zlatan si sente davvero bene, anche se contro la Juve (e contro Chiellini in particolare, che pure non è in un momento felicissimo) ha sempre patito. L’anno scorso segnò a San Siro ma il gol fu inutile, sarà in grado di ripetersi quest’anno e deludere i 40mila dello Juventus Stadium come ha promesso?