Blanco stava semplicemente dormendo


Nella mattinata di ieri si è diffusa sul web una notizia che ha gettato nello sconforto l'intero Messico. Il migliore attaccante che sia mai stato prodotto da quelle parti negli ultimi anni, Cuauhtémoc Blanco, era morto, pare per un incidente automobilistico. Se siete dei suoi fan di vecchia data potete tranquillizzarvi, il vostro beniamino è vivo e vegeto.

In pratica è successo che c'erano stati alcuni rumori circa un ipotetico incidente e la redazione del sito esmas.com si era messa alla ricerca delle dovute conferme. Intanto una bozza di articolo era stata preparata e giaceva sui server del portale messicano placidamente. Qualcuno però si è imbattuto in questa notizia e ha pensato bene di diffonderla, di lì in poi è facile immaginare cosa sia accaduto.

Ovviamente sono arrivate subito le smentite sia dal club nel quale milita le Aguilas del América sia dal sito in questione che ha approfittato dell'occasione per chiedere scusa al giocatore e alla sua famiglia. Si era parlato anche di un attacco informatico ai serve di esmas.com subito smentito dai diretti interessati.

In tutto questo Blanco era a casa sua e dormiva placidamente, mentre il paese sprofondava nel lutto, magari sognando la convocazione in nazionale che ultimamente si è fatta molto probabile se è vero che la panchina della Selecciòn sarà occupata dal grande Hugo Sanchez. In bocca al lupo quindi a Blanco che in tutto questo, scaramanticamente parlando, vede anche allungarsi la vita.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: