Bobo operato, se la è voluta!

Alla fine Vieri ha deciso di tornare sotto i ferri. Ieri ad Anversa il luminare belga Martens lo ha operato e cercherà di far passare il fastidio alla cartilagine del ginocchio che finora ha impedito all' ex nerazzurro e rossonero di tornare in campo con la nuova maglia dell' Atalanta.
Un intervento che si è reso necessario a causa del comportamento di Bobo questa estate: con il morale sotto i tacchi per aver perso il treno mondiale, ha interrotto la rieducazione e la riabilitazione che era indispensabile dopo l' ennesimo infortunio patito stavolta in Francia con la maglia del Monaco.
In quei giorni aveva ormai deciso di smettere con il calcio e forse sarebbe stato meglio così: il crepuscolo del Vieri calciatore è abbastanza triste e non in linea con la grandezza del goleador. Si era fatto fotografare per le spiagge di mezzo mondo in compagnia della sua nuova fiamma, la velina mora Melissa Satta, e aveva sorpreso tutti con la decisione di firmare per la Samp. Novellino e i tifosi lo aspettavano in ritiro, ma non ci arrivò mai. Dopo settimane di tormenti, la decisione di provare l' avventura a Bergamo, scelta per la vicinanza a Milano e per l' ambiente che già conosceva per averci vissuto quando ancora era un giovane torello da svezzare. Non che Zampagna e Ventola avessero fatto i salti di gioia per la notizia: il nome Vieri è ancora abbastanza ingombrante.
Invece di lui si è parlato solo per la vicenda delle intercettazioni, nelle quali ha recitato la figura della vittima, chiedendo addirittura di violare la clausola compromissoria per denunciare Moratti. Al quale ha spillato qualche milione di euro quando ha rescisso il contratto oer finire poi al Milan. Insomma, nonostante l' impegno mostrato nei campi di allenamento orobici, del Bobo giocatore di calcio si sono perse le tracce da troppo tempo.
La voglia di dimostrare ancora qualcosa c'è, ma contro il tempo e gli errori commessi non sempre si può andare.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: