Sorpresa Cagliari: Cellino licenzia Ficcadenti, al suo posto torna Ballardini

Soltanto 24 ore fa il presidente del Cagliari rassicurava tutti sulle sorti dell’allenatore ex Cesena, nella serata di martedì invece arriva a sorpresa la notizia del suo esonero. Al suo posto arriverà Ballardini, già sulla panchina dei rossoblu nella stagione 2007/2008.


Come un fulmine a ciel sereno arriva da Cagliari l’esonero di Massimo Ficcadenti, dopo che la sconfitta di Bergamo non sembrava aver lasciato particolari strascichi. I sardi, dopo un buon inizio di campionato, sono rimasti un po’ fermi al palo con soli tre punti conquistati nelle ultime cinque partite e due sconfitte nelle ultime due uscite. Nonostante ciò sembrava che Cellino fosse propenso a tradire la sua indole e a voler sfruttare la sosta del campionato per concedere al tecnico ex Cesena ulteriore tempo per lavorare. Invece all’improvviso è arrivata la notizia del suo esonero attraverso un comunicato ufficiale pubblicato sul sito della società.

Ficcadenti è il secondo allenatore a lasciare la panchina del Cagliari quest’anno, in estate prima di lui era stato già licenziato Roberto Donadoni che non aveva nemmeno avuto l’occasione di iniziare la stagione ufficiale. Al suo posto subentrerà Davide Ballardini, ancora non c’è l’ufficialità ma questa dovrebbe arrivare nella giornata di domani. Per il ravennate si tratta di un ritorno in rossoblu, aveva seduto sulla panchina dei sardi nella stagione 2007/2008, subentrando a Nedo Sonetti e ottenendo una comoda salvezza ritenuta tuttavia impensabile a gennaio. La notizia sorprende un po’ tutti, soltanto poche settimane fa il Cagliari di Ficcadenti veniva elogiato per i risultati ottenuti e per l’ottimo gioco messo in mostra. Ma questo è il calcio e alcuni presidenti, e Cellino fa parte di questo gruppo, ci hanno abituato a colpi di testa di questo tipo.