Luis Enrique: "Dovevamo segnare di più, ma saper soffrire è importante"


La Roma incamera altri tre punti e continua la risalita in classifica. Ora i giallorossi sono attesi da un tour de force molto impegnativo perché se la dovranno vedere contro Udinese e Fiorentina fuori casa, Juventus in casa e Napoli al San Paolo. Quattro partite che contribuiranno a rendere più chiara la reale forza della Roma. Luis Enrique, al termine di Roma - Lecce, predica fiducia in vista delle prossime gare:

"Sono soddisfatto per il risultato e per il modo con il quale è stato ottenuto. Avremmo potuto segnare di più per tutto quello che abbiamo creato, ma saper soffrire è importante. De Rossi può giocare sia davanti alla difesa che da interno. Mi piace anche la sua qualità negli inserimenti offensivi. Sono ottimista pensando alla sfida con l'Udinese che è davanti a noi di quattro punti. Questo è uno stimolo importante per i miei ragazzi. Osvaldo? Ho provato a consolarlo dopo il gol che gli hanno annullato. Gli devo fare i complimenti perché è stato bravissimo anche ad aiutare la squadra in fase difensiva. Le prossime tre partite non contano più di tanto. Se vinciamo quelle e perdiamo tutte le altre andiamo in Serie B. Quello che importa è il carattere che ci mettiamo. Se giochiamo come contro il Lecce, io sono contento".

Dall'altra parte Eusebio Di Francesco spiega la partita del suo Lecce, rimasto ancorato a 8 punti in piena zona retrocessione:

"Siamo rientrati in partita con il gol di Bertolacci che ci ha dato una grande mano a livello psicologico. La Roma non ha chiuso, ma non siamo riusciti a recuperare. Il problema principale è stato in avvio di partita, quando sembravamo un pugile che aspettava soltanto di andare al tappeto. Non abbiamo aggredito abbastanza, nonostante sapessimo di dover attaccare il loro possesso palla. Nei primi 25' la squadra non mi è piaciuta per niente. Non siamo stati bravi a recuperare palla sulla loro rete fitta di passaggi e siamo stati fallosi in palleggio. La lotta salvezza coinvolge anche le squadre che sono a 14-15 punti. Sabato noi giochiamo a Catania e questa è una partita fondamentale per accorciare la classifica".


Foto - Il gol in rovesciata di Osvaldo ingiustamente annullato

Foto - Il gol in rovesciata di Osvaldo ingiustamente annullato
Foto - Il gol in rovesciata di Osvaldo ingiustamente annullato
Foto - Il gol in rovesciata di Osvaldo ingiustamente annullato
Foto - Il gol in rovesciata di Osvaldo ingiustamente annullato

Le foto di Roma-Lecce 2-1

Le Foto di Roma - Lecce 2-1
Le Foto di Roma - Lecce 2-1
Le Foto di Roma - Lecce 2-1
Le Foto di Roma - Lecce 2-1

Foto - Il gol in rovesciata di Osvaldo ingiustamente annullato

Foto - Il gol in rovesciata di Osvaldo ingiustamente annullato
Foto - Il gol in rovesciata di Osvaldo ingiustamente annullato
Foto - Il gol in rovesciata di Osvaldo ingiustamente annullato
Foto - Il gol in rovesciata di Osvaldo ingiustamente annullato
Foto - Il gol in rovesciata di Osvaldo ingiustamente annullato
Foto - Il gol in rovesciata di Osvaldo ingiustamente annullato
Foto - Il gol in rovesciata di Osvaldo ingiustamente annullato
Foto - Il gol in rovesciata di Osvaldo ingiustamente annullato
Foto - Il gol in rovesciata di Osvaldo ingiustamente annullato
  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: