Roberto Mancini rammaricato ma soddisfatto dei suoi: "Non meritavamo di perdere"

roberto mancini

Finisce male la trasferta italiana di Roberto Mancini, il suo Manchester City, che sta volando in Premier League, perde a Napoli e vede diminuire drasticamente le sue possibilità di superare il turno di Champions League. Che la partita sarebbe stata difficile lo jesino lo aveva previsto nella conferenza stampa della vigilia, ma alla fine dei novanta minuti non ha nulla da rimproverare ai suoi ragazzi se non qualche minuto di scarsa concentrazione in avvio di ripresa. Il 2-1 è un risultato a suo modo di vedere bugiardo proprio in virtù di queste considerazioni e comunque non perde le speranze di approdare agli ottavi:

"Non credo che meritassimo di perdere questa partita. Chiaramente il Napoli ha avuto occasioni dopo il 2-1 perché in contropiede sono straordinari, però noi abbiamo fatto una buonissima gara, abbiamo raggiunto il pareggio, abbiamo avuto occasioni per andare sul 2-1. Abbiamo concesso due gol stupidi secondo me, potevamo evitarli benissimo, ma non sono assolutamente arrabbiato per la prova della gara. Mi aspettavo un Napoli così. Noi abbiamo avuto occasioni per fare gol, la palla non è entrata e non finisce il mondo: abbiamo perso una partita, ora ce ne sarà un’altra, chiaramente non dipende più da noi, però noi crediamo in questo, perché è difficile finire il girone con zero punti, quindi se il Villarreal gioca la partita, non si sa mai".

Come parziale consolazione si può comunque pensare che per il Manchester City si tratta comunque di un esordio nel massimo trofeo continentale, proprio come per il Napoli, forse questo aspetto in una competizione così dura può essere determinante. Senza nulla togliere ai partenopei, che definisce una squadra furba, l'allenatore si dice in ogni caso contento dei suoi giocatori e rifiuta di trovare facili scuse come quella della loro presunta poca esperienza su palcoscenici di questo tipo:

"Abbiamo bravi giocatori. Non è che si può sempre vincere, purtroppo, qualche volta si rischia anche di perdere. Noi abbiamo fatto la partita, siamo contenti di quello che abbiamo fatto a livello di gioco, siamo una squadra che qualche errore a volte lo fa, è un anno e mezzo che giochiamo insieme, non pensiamo di essere il Real Madrid o il Barcellona, giochiamo bene, ma qualche volta puoi anche perdere. Il Napoli è una squadra italiana, furba, sapeva che non poteva concederci tante occasioni, ci ha aspettato però io alla fine sono contento della prestazione, mi spiace solo per il risultato".

Le Foto di Napoli - Manchester City 2-1
Le Foto di Napoli - Manchester City 2-1
Le Foto di Napoli - Manchester City 2-1
Le Foto di Napoli - Manchester City 2-1
Le Foto di Napoli - Manchester City 2-1


Poi Mancini ha chiarito una piccola questione relativa a Mario Balotelli, in gol anche stasera, l'ex interista ieri è stato avvistato dai paparazzi in giro per il capoluogo campano in compagnia di Raffaella Fico. Tutta la stampa si è precipitata a commentare l'ennesima brava di Super Mario, ma il tecnico del City ha subito chiarito che non è accaduto niente di strano: il suo giocatore ha goduto di una libera uscita concordata con la società per poter vedere la sua fidanzata. Insomma niente caso. L'unico problema in casa Citizen è quello relativo al passaggio del turno: il City dovrà vedersela con un Bayern Monaco poco motivato dalla qualificazione già ottenuta, anche se i tedeschi raramente concedono qualcosa, mentre il Napoli dovrà andare al Madrigal con un solo obbiettivo, la vittoria. Fra due settimane sapremo se la spunterà la squadra italiana o i nostri italiani oltre Manica.

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: