Ranieri soddisfatto: “Buona partita, ottima prova di Alvarez”

Le parole di Claudio Ranieri al termine di Trabzonspor-Inter 1-1

di antonio


Claudio Ranieri sorride al termine di Trabzonspor-Inter. Il pareggio conquistato in Turchia dalla squadra nerazzurra consente al tecnico romano di dormire sonni tranquilli in vista della prossima gara di Champions League. L’Inter, infatti, si è qualificata con anticipo al turno ad eliminazione diretta e manterrà il primo posto nel girone indipendentemente dal risultato della prossima gara, contro il CSKA. Il match è stato caratterizzato dalla prova positiva di Ricardo Alvarez, centrocampista offensivo argentino, autore del gol che ha portato momentaneamente in vantaggio i nerazzurri. Ranieri è soddisfatto della sua partita:

“Era una gara particolare perché si sapeva prima che comunque eravamo qualificati ma la squadra si è comportata bene lo stesso, si è caricata. Conquistare un punto su questo campi non è mai facile. Faccio i doppi complimenti ai ragazzi perché hanno conquistato una meritata qualificazione, soprattutto in trasferta. Ripeto, sono soddisfatto: è stata una gara piacevole, il pareggio è stato giusto, sono contento della prova. Alvarez? Ha questo passo un po’ dinoccolato, sembra lento, poi quando ti punta ti salta. Aveva bisogno del gol, sono contento, e la prova è stata notevole. Non ho ancora cambiato totalmente il chip ad Alvarez ma è un ragazzo di talento, che ascolta, che lavora. Mi ha convinto. Nagatomo? Ha fatto un ottimo rientro”

Il tecnico testaccino ricorda la partenza ad handicap dell’Inter nel girone di Champions che aveva fatto presagire il peggio, proprio contro i turchi. I nerazzurri, dopo il 2-1 al Cagliari, si godono un’altra vittoria che tira su il morale dopo un inizio di stagione non semplicissimo, soprattutto in campionato: “Bisogna ricordare che, perdendo proprio con il Trabzonspor, questa squadra era partita con zero punti… Siamo partiti con un handicap e abbiamo invece chiuso alla grande. Sono soddisfatto, i ragazzi hanno fatto una buona gara, si sono impegnati”.

Infine una rassicurazione ai tifosi e alla squadra del Trabzonspor, ancora in lotta per la qualificazione:

“In Champions abbiamo dimostrato di avere un qualcosa in più, cerchiamo di portarlo anche in campionato. Stiamo uscendo dalle sabbie mobili ma dobbiamo migliorare ancora. Ho già detto ai ragazzi che ora dobbiamo pensare al Siena, un avversario forte, un gruppo che si muove da squadra e con un allenatore molto bravo. Ora dobbiamo virare in campionato, se vogliamo provarci ancora non dobbiamo perdere nessuna occasione. I tifosi del Trabzonspor possono stare tranquilli, contro il Cska faremo il nostro dovere, chiudendo bene il girone davanti al pubblico di San Siro”.

Le foto di Trabzonspor – Inter 1-1
Le foto di Trabzonsport - Inter 1-1
Le foto di Trabzonsport - Inter 1-1
Le foto di Trabzonsport - Inter 1-1
Le foto di Trabzonsport - Inter 1-1

Le foto di Trabzonsport - Inter 1-1

Le foto di Trabzonsport – Inter 1-1
Le foto di Trabzonsport - Inter 1-1
Le foto di Trabzonsport - Inter 1-1
Le foto di Trabzonsport - Inter 1-1
Le foto di Trabzonsport - Inter 1-1
Le foto di Trabzonsport - Inter 1-1
Le foto di Trabzonsport - Inter 1-1
Le foto di Trabzonsport - Inter 1-1
Le foto di Trabzonsport - Inter 1-1
Le foto di Trabzonsport - Inter 1-1
Le foto di Trabzonsport - Inter 1-1
Le foto di Trabzonsport - Inter 1-1
Le foto di Trabzonsport - Inter 1-1
Le foto di Trabzonsport - Inter 1-1
Le foto di Trabzonsport - Inter 1-1
Le foto di Trabzonsport - Inter 1-1
Le foto di Trabzonsport - Inter 1-1
Le foto di Trabzonsport - Inter 1-1
Le foto di Trabzonsport - Inter 1-1
Le foto di Trabzonsport - Inter 1-1
Le foto di Trabzonsport - Inter 1-1

Ultime notizie su Champions League

Tutto su Champions League →