Sheva? Era meglio la vodka!

Dieci milioni di sterline a goal. Questo il costo di Andriy Shevchenko fino a questo momento. Tre goal in 14 giornate di Premier. Un flop secondo molti. Sheva non è accettato dallo spogliatoio, che lo considera il “cocco” di Abramovich e non riesce a rispodere sul campo, al punto che ultimamente siede stabilmente in panchina.

di

Dieci milioni di sterline a goal.
Questo il costo di Andriy Shevchenko fino a questo momento.
Tre goal in 14 giornate di Premier. Un flop secondo molti. Sheva non è accettato dallo spogliatoio, che lo considera il “cocco” di Abramovich e non riesce a rispodere sul campo, al punto che ultimamente siede stabilmente in panchina.
Secondo “The Sun”, i blues sarebbero pronti a scaricare il Re dell’Est per buttarsi sul talento 24enne del Valencia e della nazionale iberica David Villa.
Pare infatti che Mourinho, in vista del mercato di gennaio, ha già ordinato il bomber spagnolo al patron Roman Abramovich.

Il tabloid va giù pesante quando scrive che “Roman Abramovich avrebbe potuto usare i 30,8 milioni di sterline per comprare 2.729.808 bottiglie di vodka. Forse però, non si potrebbe dimenticare di Sheva nemmeno bevendo così tanto“.
Quindi scontenti tutti: i tifosi del Milan, senza un degno sostituto, i sostenitori inglesi, il patron e il Mister dei blues e sicuramente lo stesso giocatore ucraino.
Chissà se suo figlio se la cava meglio con l’inglese…